Tim Cup #Focusmatch: alla scoperta del Bassano

Tim Cup #Focusmatch: alla scoperta del Bassano

La sfida il 7 agosto in terra veneta per approdare al terzo turno di Coppa Italia

opo le 3 amichevoli disputate nel ritiro di Sturno, c’è grande attesa per la prima uscita ufficiale dell’Avellino targato Domenico Toscano. Le luci sulla nuova stagione biancoverde si accenderanno domenica sera quando i lupi, nel secondo turno di Tim Cup, affronteranno il Bassano. Come è noto, causa lavori in corso, niente Partenio-Lombardi. La prima di D’Angelo e compagni sarà lontano da casa, sotto i riflettori (calcio d’inizio alle ore 20) del Rino Mercante. Dopo i playoff raggiunti nella scorsa stagione, il Bassano è ripartito con la voglia e l’ambizione di disputare una nuova grande annata in Lega Pro. Il mercato, tra arrivi e partenze, ha rivoluzionato non poco la rosa giallorossa, tutto però all’insegna di una progettualità pronta a regalare nuove soddisfazioni ai propri tifosi. Nuova anche la guida tecnica. Salutato Stefano Sottili (nuova avventura all’Arezzo per lui), panchina affidata a Luca D’Angelo, reduce da una positiva stagione alla guida della Fidelis Andria (proprio la squadra eliminata dal Bassano nel primo turno). Come contro i pugliesi, anche per la gara con l’Avellino D’Angelo dovrebbe affidarsi al 4-4-2. Uno schema compatto e collaudato, in cui la differenza dovrebbe essere garantita dalla qualità distribuita sul fronte offensivo. Due nomi su tutti: Mattia Minesso e Julien Rantier, entrambi nuovi acquisti. Il primo, arrivato dal Cittadella, pronto a distribuire colpi dalla sinistra. Il secondo, ultima esperienza alla Pro Piacenza, libero di svariare alle spalle della prima punta. Occhio anche alla velocità e ai dribbling sulla destra di Marcello Falzerano, ex della partita vista la sua esperienza in maglia biancoverde nella stagione 2011-2012. Un Bassano insomma da non sottovalutare, nonostante la categoria di differenza. Il calcio d’agosto regala sempre sorprese, piacevoli o spiacevoli che siano. Nulla va tralasciato per regalarsi una bella vigilia di Ferragosto in casa Sampdoria. Il modo migliore per cominciare una stagione che si spera molto diversa da quella appena lasciatasi alle spalle.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy