Top 11 35° giornata Serie B: De Canio mette le ali per la rimonta salvezza

Top 11 35° giornata Serie B: De Canio mette le ali per la rimonta salvezza

Ecco il top team di giornata

di Filippo Abbondandolo, @filippoabb

35° giornata in Serie B.

27 gol realizzati (997).

2 vittorie interne (159).

8 pareggi (130).

1 vittoria esterna (90).

4 rigori assegnati (95).

2 rigori realizzati (69).

2 espulsioni (80).

Ecco il top team di giornata: 3-4-1-2 affidato a Luigi De Canio, tecnico della Ternana.

Paleari (Cittadella): frena la corsa del Parma vincendo il duello ingaggiato con Calaiò. Venturato dimentica gli schiaffi di Terni e mette un altro mattoncino nel suo castello playoff.

Luperto (Empoli): decide da ex la sfida con la Pro con una zampata da bomber a inizio ripresa. Un girone da imbattuti: al Castellani è partito il conto alla rovescia per festeggiare la A.

Ceccarelli (Entella): timbra il pareggio, stoppa la pericolosa incursione di Ardemagni. Aglietti ringrazia il capitano e non fa scappare Foscarini.

Modolo (Venezia): sale al piano di sopra e mette in rete il perfetto corner di Stulac. Inzaghi plaude la prova dei suoi ma si morde le mani per l’occasione sprecata.

Carretta (Ternana): apre e chiude la festa dei rossoverdi con cinismo e qualità. Gol e prestazione pesanti, a corredo di una stagione davvero positiva.

Pessina (Spezia): centra la traversa, si procura e realizza il rigore del pareggio. Gallo si salva in extremis e tiene ancora viva la speranza dei playoff.

Deli (Foggia): domina in mezzo, apre il conto sul preciso cross dalla sinistra di Mazzeo. Stroppa mette in ghiaccio la salvezza e comincia la corsa verso l’obiettivo playoff.

Favalli (Ternana): sorprende Montipò con un bel sinistro dal limite dell’area di rigore. Attento in ripiegamento, essenziale davanti: giornata praticamente perfetta.

Rosina (Salernitana): riaccende la luce trovando un fantastico gol su calcio di punizione. Colantuono riacciuffa Castori e mantiene le distanze in classifica.

Pettinari (Pescara): rompe la lunga astinenza freddando Micai allo scadere. Il Bari dopo il Palermo: la salvezza degli uomini di Pillon passa dalle rimonte.

Melchiorri (Carpi): trova la giocata sul gong della gara, realizzando un gol da vero centravanti. Calabro blinda la salvezza e resta in orbita playoff.

All. De Canio (Ternana): infrange il tabù trasferta, inguaia Di Carlo e si rimette in corsa anche per la salvezza diretta. Tutto all’insegna del bel gioco. Spacciato a chi?

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy