Toscano: “Castaldo si è allenato da inizio settimana. Non è pronto per giocare dall’inizio però…”

Toscano: “Castaldo si è allenato da inizio settimana. Non è pronto per giocare dall’inizio però…”

Il tecnico da qualche indizio sulla formazione che scenderà in campo a Novara ma parla in particolare degli infortunati

Ancora emergenza in casa biancoverde con una buona notizia però arrivata durante la settimana. Gigi Castaldo ha ripreso ad allenarsi con il gruppo dopo la botta al costato che lo ha tenuto lontano dai campi per diverso tempo. Il tecnico Toscano in conferenza stampa parla del suo eventuale impiego nella trasferta in terra piemontese: “Giggi si è aggregato da lunedi con la squara ed è importante averlo nel gruppo. Da quattro settimane è fermo ed è difficile vederlo in campo dall’inizio. Speriamo per uno spezzone di partita. Abbiamo un’altra giornata per valutare e vedere chi sarà disponibile anche per un minuto tra Ardemagni, Mokulu e Verde. Lo staff medico sta valutando e lavorando per vagliare qualsiasi situazione. Speriamo di recuperare almeno uno dei tre ma credo che per quanto riguarda il tridente titolare cambierà ben poco. Per quanto riguarda Lasik e Camarà stanno bene e non ci sono problemi sul loro impiego”.

Il tecnico ha problemi in attacco ma solo parole al miele per due elementi del reparto difensivo che nell’ultima partita hanno fatto un’ottima prestazione: “Perrotta non è mai stato messo da parte. Ha lavorato per esprimersi al meglio ela prestazione di sabato lo dimostra. In questo progetto sono tutti importanti e tutti saranno chiamati in causa per dare una mano alla squadra. Gonzalez è un grande calciatore ma soprattutto un grande uomo che ha dato la sua disponibilità al sacrificio sin dal primo giorno. Ma questo è un discorso generale che riguarda tutti i ragazzi di questo gruppo”.

Il tecnico chiude la conferenza sulle parole del giovane Soumarè che in settimana lo ha ringraziato per la possibilità che gli ha dato: “Sono io a ringraziare la società che mi ha dato il consiglio di lavorare sul ragazzo perchè aveva qualità. Il giovane deve essere davvero grato al presidente e al direttore generale che hanno creduto in lui e stanno vincendo questa scommessa”.

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy