25 gennaio 1981, l’Avellino ritornò al Partenio dopo il terremoto e vinse col Bologna

25 gennaio 1981, l’Avellino ritornò al Partenio dopo il terremoto e vinse col Bologna

Nella partita che segnò il ritorno dei lupi al Partenio, l’Avellino vinse 2-0 sul Bologna in una giornata di festa che fece dimenticare per poche ore la tragedia vissuta pochi mesi prima.

di Marco Costanza, @MarcoCostanza5

25 gennaio 1981. 37 anni fa l’Avellino tornava a giocare in casa al Partenio, nella sfida di Serie A contro il Bologna capitanato da Franco Colomba. Finalmente lo stadio era stato sgombrato da roulotte e sistemazioni d’emergenza per le persone rimaste senza tetto a causa del sisma del 23 novembre 1980. I lupi, in questi 2 mesi, giocarono le loro gare interne al San Paolo di Napoli. 

Il dramma del terremoto e la penalizzazione di 5 punti per calcioscommesse sembrano non dare possibilità alla truppa di Luis Vinicio, che invece, dalle difficoltà, risorge, come una Fenice.

Quel 25 gennaio 1981, la gente irpina, riabbraccia i propri idoli dopo 2 mesi di lacrime e sofferenze. E il ritorno in casa è vincente. Il Bologna si arrende all’Avellino per 2-0. Un gol per tempo per i campani, che colpivano con Massa e Criscimanni. Fu il colpo che lanciò l’Avellino verso una storica e leggendaria salvezza.

Ma ecco il video con le immagini storiche de La Domenica Sportiva del 25 gennaio 1981, di quella gara.

Avellino 2-0 Bologna 25/01/1981

Marcatori: Massa e Criscimanni (AV)

Stadio: Partenio (40.000 spettatori)

Avellino: Tacconi, Passione, Cattaneo, Beruatto, Venturini, Valente, Ferrante, Criscimanni, Vignola, Ugolotti, Massa. A disp. Di Somma, Limido. All. Luis Vinicio.

Bologna: Zinetti, Bachlechner, Zuccheri, Sali, Benedetti, Colomba, Dossena, Paris, Pileggi, Eneas, Garritano. A disp. Vullo, Fiorini. All. Luigi Radice.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy