VIDEO – Sacripanti: “Cremona sfida dal grande fascino, dovremo intaccare la loro fiducia”

VIDEO – Sacripanti: “Cremona sfida dal grande fascino, dovremo intaccare la loro fiducia”

Sfida ad una delle capoliste del campionato per la Sidigas Avellino che domenica alle ore 18:15 sarà protagonista al PalaRadi di Cremona, teatro del match contro la Vanoli allenata dall’ex Cesare Pancotto. La Scandone arriva a questo appuntamento forte delle ultime due vittorie. Dall’altra parte ci sarà la compagine lombarda che vanta una striscia aperta di sette successi consecutivi. Sacripanti riconosce il fascino di una gara del genere, sottolineando gli stimoli che essa genera: “E’ un’avversaria che vive un ottimo stato di forma, forte delle sette vittorie consecutive. Si tratta di quelle sfide emozionanti che ti danno una grande carica. E’ un test per capire il nostro livello di bravura. La Vanoli è la squadra del momento: Vitali ha il pallino del gioco e Marco Cusin che sta disputando una delle migliori stagioni. Hanno inserito degli americani dalla grande forza fisica ed intensità. Mcgee riesce a battere il proprio uomo in uno contro uno, Mian è cresciuto tanto mentre Biligha è un cestista che sta dimostrando il proprio valore. Tutta la panchina è ben responsabilizzata, hanno una grande chimica. Sarà bello andare a giocare sul campo della prima in classifica.”

FIDUCIA – “Noi possiamo giocarcela con tutti in questo campionato. Il test di Scafati è stato utile per inserire Ragland negli schemi, far giocare insieme il doppio play. A Cremona devi fare la gara perfetta con la partecipazione di tutti i giocatori. Non partiremo battuti ma useremo questi stimoli per giocare una grande partita.”

AVVERSARI – “Cremona in casa vive di folate con cui riescono a capitalizzare. Credo molto nella gestione del ritmo delle partite. E’ uno degli aspetti principali che fa parte anche della nostra identità di gioco. Con l’inserimento del secondo playmaker non siamo ancora perfetti.”

GREEN – “Green lo conoscete meglio di me. Qui è il posto su misura per Marques, si trova a suo agio per la distribuzione dei palloni. Dal punto di vista della leadership sta facendo il meglio possibile. Adesso c’è la convivenza da perfezionare con Ragland, facendo si che sia un’arma in più a nostro taglio. E’ vero c’è la problematica di Vitali che può andare spalle a canestro, potendo contare sulla sua abilità in avvicinamento e sulla sua forza. Vediamo se tatticamente riusciremo ad averne un vantaggio. Dovremo essere bravi ad intaccare la loro fiducia, potendo contare su un gruppo che si è allenato al completo tranne Janis Blums e Taurean Green.”

FINAL EIGHT – “Sarebbe ipocriti non pensarlo. E’ anche vero che dobbiamo guardare una gara alla volta. Quella di Cremona è importantissima come partita e cerchiamo di affrontarla come una finale. Avremo un palasport esaurito che trascinerà questo gruppo.”

CERVI – “E’ un giocatore in crescita con l’arrivo di Green. Mi aspetto un grande impatto difensivo. Deve giocare con maggiore aggressività.”

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy