Sacripanti: “Condizione fisica non al top, con Cantù sfida da non sbagliare”

Sacripanti: “Condizione fisica non al top, con Cantù sfida da non sbagliare”

Il coach biancoverde fa il punto della situazione sullo stato di forma del roster a due giorni dal lunch match contro l’Acqua Vitasnella

Amarcord e desiderio di consolidare il quarto posto per coach Sacripanti e la Sidigas Avellino nell’anticipo di mezzogiorno contro l’Acqua Vitasnella Cantù che aprirà la settima giornata di ritorno. Lo stato di salute della squadra sarà al centro dell’attenzione dello staff tecnico nelle prossime ore.

CONDIZIONE DELLA SQUADRA: “Il dopo Milano è stato leggermente difficoltoso sia da un punto di vista mentale ma anche fisico. La settimana che ci ha portato al match con Sassari è stato non facile. Ci sono problemi con Cervi e Green ma giocheranno domenica. Da tanto tempo non avevamo delle defezioni fisiche. Dopo la vittoria di domenica sera sono stato contento perché la testa e la voglia ci ha portato a vincere la gara nonostante non fossimo al meglio.”

CANTU’ – “Ha cambiato sette giocatori ed è una squadra nuova rispetto al girone di andata. Hanno usato la pausa della Coppa Italia per usare due giocatori come Ignerski e Lorbek che sono esperti e grandi equilibratori. Tutto risulta più facile. Nel match con Pistoia hanno mostrato una nuova stoffa. Dei miglioramenti di Cantù ne ho parlato anche con Bruno Arrigoni: hanno inserito dei giochi che valorizzano le qualità dei singoli. Se il campionato cominciasse oggi sarebbero tra le prime quattro. Avere Heslip più Abass ed inserire Fesenko ed Hodge li rende una formazione di livello altissimo. Contro Pistoia hanno espresso un basket di livello altissimo.”

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy