Abate: “Siamo forti, torneremo a vincere. E vogliamo portare la Coppa Italia a casa”

Il capitano della Sandro Abate lancia un messaggio chiaro

di Redazione Sport Avellino

Quattro sconfitte ed un pareggio nelle ultime cinque gare. Un momento no, coinciso con il terzo posto al termine del girone di andata. Nonostante tutto, il Sandro Abate, attualmente quinto, è in corsa per tutti gli obiettivi stagionali. Un posto al sole nei play-off e le Final Eight di Coppa Italia che si terranno a Faenza tra il 26 e il 29 marzo. “Siamo forti. Siamo una squadra forte, fatta di uomini e di calcettisti che ci invidiano tutti. Non attraversiamo un buon momento, è vero. Ma fino ad ora non ci ha messo i piedi in testa nessuno nemmeno nelle sconfitte. Ed è per questo che sono qui in conferenza stampa. Sono qui perchè ci metto la faccia in veste di capitano e mi assumo tutte le responsabilità del momento no. Contro il Came la colpa della sconfitta è mia. Così come le altre. Chiedo scusa ai miei compagni di squadra e ai tifosi. Però sabato torneremo quelli di un tempo. Ritrovare il sorriso e l’entusiasmo è una priorità. E questa la raggiungi solo con la vittoria. Attendiamo il Genova, lo batteremo, lo prometto. E torneremo a sorridere”. Sull’arrivo dei paraguayani. “Abbiamo fatto di tutto per portarli ad Avellino. Ma abbiamo problemi di tesseramento. Le possibilità di vederli qui sono basse. Conto però sul ritorno di Abdala. Ci siamo sentiti ieri e spero che possa ritornare. Siamo pronti ad accoglierlo”. E sulle ormai imminenti Fnal Eight. “Daremo tutto noi stessi per portare la Coppa Italia a casa. Questa squadra ha dimostrato, nelle gare secche, di giocarsela contro chiunque. Non abbiamo la profondità di rosa che ha Pesaro, o l’AcquaeSapone o Rieti. Ma nelle gare secche ce la giochiamo contro chiunque. Siamo la Sandro Abate ed abbiamo un sogno nel cuore. Portare la Coppa Italia ad Avellino”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy