Sandro Abate suona la nona: a fil di sirena Menzeguez

Sandro Abate suona la nona: a fil di sirena Menzeguez

Una vittoria a fil di sirena: show Sandro Abate

di Redazione Sport Avellino

L’inizio è contratto. Proprio come l’ultima gara interna poi vinta contro Ostia. L’Aniene imbottito di giovani e senza gli squalificati Sanna e Taloni, non dimostra di essere l’ultima della classe. E Molitierno è costretto agli straordinari più volte. Fino al gol di Villanova a tre minuti dal termine della prima frazione che regala il vantaggio all’Aniene. Palla al centro e la Sandro Abate si risveglia con una magia di Fantecele al suo tredicesimo centro in campionato. Tutti negli spogliatoi non prima di aver seguito una traversa del laziale Anas.
Nella ripresa la sofferenza continua. L’Aniene non solo difende bene ma attacca anche. Fino all’ottavo quando De Crescenzo si inventa il gol del sorpasso. Con la testa avanti per la prima volta in questa partita per la Sandro Abate la gara non si mette in discesa. Perché Villalva la pareggia a 2’45” dalla fine. E’2-2. Ma arriva il 2-3. Batista gioca il movimento è in contropiede ancora Villalva per l’incredibile 2-3. Partita finita? Macché. Fantecele fa il 3-3 e Menzeguez a sei dalla fine fa esplodere Cercola. 4-3 ed Aniene a casa. È tripudio Avellino.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy