Serie A – Sandro Abate, con Kakà e Fantecele si vola: ma Lopez deve lavorare di più sulla difesa

Un’altra vittoria, la più sofferta. Sandro Abate al terzo posto in classifica. Ma la difesa è tutta da rivedere. Attacco stellare: con Kakà e Fantecele si vola

di Davide Baselice, @davidebaselice

Le stelle non stano a guardare. Con la vittoria ad Ostia gli avellinesi portano a quattro la striscia di risultati utili consecutivi e si piazzano alle spalle delle favoritissime Acqua e Sapone e Pesaro. Terzi in classifica con Kakà che dopo la doppietta di ieri e la tripletta di Eboli sale a 7 nella classifica marcatori alle spalle del pescarese Gui (che comanda a 8). Luci ed ombre, nonostante il terzo posto. La Sandro Abate Avellino subisce troppi gol. E’ la seconda difesa più battuta del torneo. 23 gol incassati. Solo il Lido di Ostia battuto ieri (2-3) ha fatto peggio con 24 reti al passivo.
Ed è da qui che Lopez deve lavorare duro. La Sandro Abate sembra brillare più sui singoli (la forza di Kakà, l’estro di Fantecele, la solidità di Bagatini e di DalCin ndr) ma meno nel gioco. Sembra quasi che se le stelle non si accendono, la squadra vada in difficoltà. Si continua a difendere, nonostante il forte potenziale offensivo ( e Nicolodi ha fatto solo due piccoli spezzoni di partita e Villalva è ancora fuori per infortunio ndr). Troppo basso il baricentro di una squadra che sembra soffrire il credo di Lopez di marcare in maniera ossessiva ad uomo. Eppure i numeri non gli danno ragione perchè gli avellinesi continuare a subire troppi gol e devono sempre affidarsi alla forza esplosiva di un portiere come Perez in forma “Nazionale”.
C’è molto da lavorare ancora, quindi. Ma nel contempo i lupi si godono il terzo posto in classifica e un calendario ancora, sulla carta (ma non troppo) favorevole. Sabato arriva il Genova ultimo in classifica a zero punti, battuto ieri dal Catania subendo una rimonta clamorosa (4-1 nel primo tempo,prima del 4-5 finale).Poi, il sabato successivo si va in casa del Colormax, prima di ritornare a casa ad ospitare il Petrarca Padova.
Gli avellinesi hanno l’obbligo di puntare al filotto. Con 9 punti nelle prossime tre gare, potrebbero già ipotecare in posizione di testa d serie, l’accesso e il passaggio da “star” alle Final Eight di Coppa Italia. Proprio come lo scorso anno quando, con Batista in panca, chiusero il girone di andata al terzo posto, per poi fermarsi causa Covid.
In casa Avellino regna il sorriso, quindi. Ma c’è la consapevolezza che Lopez debba ora continuare a lavorare duro per migliorare il potenziale difensivo che ha in squadra e per rendere più solida e cinica una Sandro Abate costruita per vincere.

Classifica marcatori
8 Guilherme Gaio GUI
Acqua&Sapone Unigross

7 Carlos Augusto KAKA’
Sandro Abate Avellino

6 Arlan Pablo VIEIRA
Came Dosson

6 Gomes Da Silva WILDE
Signor Prestito CMB Matera

5 Andrè FANTECELE
Sandro Abate Avellino

5 Leandro CUZZOLINO
Italservice Pesaro

5 Cristian BORRUTO
Italservice Pesaro

5 Paolo CESARONI
Signor Prestito CMB Matera

5 Ante DANICIC
Saviatesta Mantova

4 Julio Miotti DE OLIVEIRA
Italservice Pesaro

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy