Eccellenza, l’Eclaneose vola con Ruggiero

cicciano0
eclanese1
cicciano :De riggi P., Cardone, Biancardi ( Montagnolo 30’st), Salemme (Barbati 30’st), Squitieri, Albertini, Cavezza (D’Avanzo 20’st), Marano, Apicella, Di Meo, Sgambati. A disp: Gaglione, De Rigggi G., Tedesco, Piscitelli, D’Avanzo, Montagnolo, Barbati. All: Galluccio
eclanese : Caruccio, Bellofatto (Tamaro M. 30’st), Sirignano, Vecchione, Villacaro, Scaringi, Sannino R. (Tammaro F. 1’st), Garzone, De Stefano (De Simone 20’st), Ruggiero, Buonfiglio. A disp: Robustelli, Nevola, Tammaro M., Rupa, Tammaro F., Penta, De Simone. All: Izzo
marcature:Ruggiero (10’)
ammoniti: Vecchione, Ruggiero, Biancardi, Marano, Montagnolo.
espulsi: Sirignano
arbitro: Russo di Nola
note: Terreno di gioco in buone condizioni, spettatori presenti circa cento.
cicciano : Nella quarta giornata di campionato l’Eclanese di mister Peppe Izzo supera di misura il Cicciano, nella roccaforte partenopea. Un risultato che rispecchia pienamente l’andamento dell’intera gara. Sebbene per circa 70-80 minuti l’Eclanese è stata costretta a giocare in dieci uomini per l’espulsione di Sgambati, ha impostato un ottimo gioco di squadra che oggi ha dato i suoi frutti. I giallo blu partono con l’acceleratore, subito in avanti con diverse azioni. In effetti l’azione del gol arriva dopo soli dieci minuti: veloce scambio De Stefano- Ruggiero, il quale si porta la palla sul sinistro tirando dal limite dell’area. La palla si insacca sulla destra del portiere. Eclanese in vantaggio già al decimo, non demorde in attacco e continua ad incutere timore all’avversario. Il Cicciano vuole il pareggio e si porta in più occasioni dinnanzi l’area dell’Eclanese. La difesa risponde bene, in particolar modo il portiere Caruccio, che ha fatto davvero la differenza in campo. Cavezza prova la botta dal limite dell’area, ma sul tiro è bravo a immolarsi Sirignano. Sugli sviluppi del corner è ancora cavezza a impensierire gli irpini cercando il destro su una palla vagante, ma trova ancora Vecchione.
Sul capovolgimento di fronte bella occasione per Sannino R., che servito da Villacaro controlla di petto e calcia a botta sicura trovando la deviazione di De Riggi. Al 27’ è ancora Cavezza a sfiorare il gol, con un destro a giro sul secondo palo. L’ultimo sussulto del primo tempo arriva su iniziativa di De Stefano che dopo aver saltato due uomini crossa nell’area piccola, ma non trova compagni pronti. Nella ripresa, parte bene il Cicciano, che con un gran tiro di Salemme, trova la parata provvidenziale di Caruccio che manda alto sulla traversa. Ancora Eclanese, questa volta con Apicella, che sugli sviluppi di un calcio d’angolo, manda alto sulla traversa. L’Eclanese porta avanti il gioco con diverse occasioni. La reazione del Cicciano non è veemente, l’unica occasione degna di nota è un rapido contropiede di Sgambati, che però non trova nessuno pronto a sfruttare il suo cross. Al 65’ sono ancora gli ospiti a rendersi pericolosi, con un rapido contropiede orchestrato da Tammaro, che trova Buonfiglio sulla sinistra, ma vede il suo interno destro stamparsi sul palo .Occasione per gli irpini su contropiede di Ruggero che cerca di liberare per Villacaro. Nei minuti di recupero Tammaro F., lancia sull’out destro il suo omonimo, che lancia per l’accorrente Vecchione nel mezzo dell’area. Nulla di fatto però. Insomma una gara tutta in avanti per l’Eclanese, giocata tutti i novanta minuti instancabilmente. Una vittoria importante e meritata, che porta i giallo blu a quota sette, scavalcando proprio il Cicciano. Grandissima impresa dell’Eclanese, che dopo aver vinto la prima gara dell’anno domenica scorsa contro la Calpazio, si ripete sul campo ostico del Cicciano, vincendo col minimo scarto (0-1) grazie al bellissimo gol di Ruggiero (terzo gol in campionato) giocando per quasi l’intero incontro in inferiorità numerica. Pronti via, parte benissimo la squadra irpina di Izzo, che al primo affondo passa (12’): velocissima ripartenza in contropiede, la palla arriva al limite a Ruggiero, che di sinistro la mette imparabilmente alla destra di P. De Riggi. Tre minuti più tardi, però, l’Eclanese resta in dieci: espulso Sirignano pr fallo da ultimo uomo sul lanciato a rete Sgambati. Il Cicciano, forte della superiorità numerica, prova a sfondare, ma impensierisce la retroguardia gialloblù solo con una punizione di Di Meo. Prossimo impegno nella quinta giornata di campionato in trasferta sul campo della Virtus Scafatese. gara importante con la capolista, dove ci sarà il massimo impegno da parte di tutti. Nessun errore è concesso, ma l’Eclanese ha tutte le carte in regola per portare a casa questi tre punti preziosi, e compiere un balzo decisivo nella risalita della classifica.

Leggi anche

Figc Campania, Zigarelli fa il punto della situazione

Su proposta del Presidente Zigarelli si terranno a titolo gratuito su piattaforma online corsi per …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.