CALCIO MINORE

Promozione: Serino-Atri Calcio: 0-0

SERINO 19280
ATRICALCIO0
SERINO 1928: D’Aversa, Vena, Nittoli, Panico, De Stefano, Tammaro, Montuori (35’st Garofalo), Paolino, Esposito, Marrazzo (31’st Iozzino), Della Valle (25’st Parmigiano). A disp. Rocco, Quattroventi, Garofalo, Luciano. All: Clemente Venezia
ATRICALCIO: Afeltra, Melisse,Di Napoli, Aresini, Cesarano, Angona,Lippiello (14’st Formato), De Iulio, Iovine, Coppola (28’st Aliano), Modesto (33’st Colella). A disp.: Maffeo, Melillo, Baratta, Colella,Formato, D’Andrea, Aliano. All: Antonio Mogavero
MARCATORI:
NOTE: Terreno di gioco in cattive condizioni. Giornata soleggiata e molto calda. Match giocato a porte chiuse.
SERINO – Alla fine il pareggio tra Serino e Atripalda è il risultato più giusto. Un pari a reti bianche che fotografa una partita a sprazzi interessante, ma quasi sempre giocata su ritmi prevedibili. Le compagini nono riescono a tradurre in rete le poche occasioni create. Gara estremamente corretta, senza sbavature o eccessi di agonismo. Dalla trasferta del “Mariconda”, quasi deserto (la partita si è giocata a porte chiuse), l’Atripalda riesce a cavarne un punto prezioso per il corso della sua classifica. Gli unici spunti degli ospiti arrivanodalle conclusioni da fuori area di Coppola e Modesto, ma l’estremo difensore locale è in ottima forma e sventa tutti gli attacchi avversari. E’ rimasto a secco invece l’attaccante Iovine che prova a scalfire la porta del Serino ma, complice anche la cattiva condizione del terreno di gioco, non riesce nell’intento. I padroni di casa, invece, possono biasimare la cattiva sorte. Due sono le traverse che hanno inchiodato l’incontro sullo 0 a 0, negando la felicità dei tre punti alla squadra di mister Venezia. Quindi un pareggio giusto ed equilibrato che porta nell’economia della classifica un punticino ad entrambe le compagini. LA CRONACA – Nel primo tempo i locali si spingono subito in avanti sferrando un paio di attacchi alla porta difesa da Afeltra, ma il portiere atripaldese è bravo a sventare il pericolo prima sulla conclusione di Esposito e poi su quella di Marrazzo. Il match si gioca soprattutto a centrocampo con le squadre che accennano a qualche timida incursione, senza riuscire a concretizzare a rete. Gli ospiti non sembrano riuscire ad imbastire un efficace piano di attacco e al 25’ rischiano addirittura lo svantaggio quando Della Valle da fuori area lascia partire una sassata che si stampa sulla traversa. Sul rimpallo che ne consegue il numero uno ospite ghermisce il pallone sventando il pericolo. Ma il Serino non demorde e imprime più aggressività al suo gioco tant’è che dieci minuti più tardi sfiora di nuovo la rete: è ancora la traversa a negare il gol ai padroni di casa, stavolta sulla conclusione da fuori di Esposito che centra in pieno il montante. Sugli sviluppi del conseguente corner, i padroni di casa non riescono ad essere incisivi. Il primo tempo termina a reti inviolate. Nella ripresa la musica non cambia, anzi i ritmi calano ed entrambe le compagini non riescono più ad architettare neanche una sporadica azione. La gara si blocca sullo 0 a 0 sino al triplice fischio.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button