Real Pietrastornina. La storia continua in Terza Categoria

Era destinato a morire il Real Pietrastornina di Alberico Saccone, ma invece continua a vivere nonostante la rinuncia alla Seconda Categoria. La società è riuscita ad iscriversi al torneo di Terza, solo ed esclusivamente per la voglia di indossare ancora la nostra maglia e tenere vivo il nome del paese. “Questo ci rende orgogliosi della nostra decisione nonostante la delusione della discesa di categoria dichiara Saccone. La scelta è stata dettata purtroppo dai pochi fondi economici e dall’inesistente collaborazione dell’ amministrazione comunale. Infatti con un impianto sportivo di tutto rispetto quest anno saremo costretti ad emigrare nella vicina Sant’ Angelo a Scala dove abbiamo trovato cordialità e disponibilità, e di questo ringraziamo di cuore il sindaco Majello e l’amministrazione tutta”. Il massimo dirigente della matricola irpina presenta il prossimo campionato che i suoi andranno a disputare: “Ci presentiamo in Terza Categoria con grande umiltà nonostante sono sicuro che abbiamo una rosa di tutto rispetto, non abbiamo obiettivi particolari tranne quello di scendere in campo per vincere sempre e di onorare la maglia, la classifica la guarderemo alla fine. Concludo augurando buon campionato a tutte le partecipanti al nostro campionato”. Di fede biancoverde, Saccone è sempre presente al “Partenio-LOmbardi” per assistere alle gesta di Castaldo e compagni: “Forza Avellino, il mio augurio da parte della nostra società è quello che i verdi disputino un grande campionato di vertice e il sogno di rivedere di nuovo il vecchio logo e denominazione dell’U.S. Avellino 1912”.

Leggi anche

Figc Campania, Zigarelli fa il punto della situazione

Su proposta del Presidente Zigarelli si terranno a titolo gratuito su piattaforma online corsi per …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.