San Tommaso arriva la quarta vittoria conseguiva.Silvestro:Risultato importante su un campo difficile

Arriva la quarta vittoria consecutiva per il San Tommaso. La formazione biancoverde batte 1-2 il Fontanarosa in una partita spettacolare. Pronti via e dopo soli 3′ Peluso porta in vantaggio gli ospiti approfittando di un’indecisione di Gubitoso che non trattiene un calcio di punizione di Rapolo, regalando palla all’attaccante che con un tap-in fa 0-1. La partita si innervosisce e gli interventi duri non mancano di certo. Il cospicuo numero di cartellini gialli sventolati dal sig. Dell’Amura lo confermano. Nel primo tempo è un monologo biancoverde. Prima Peluso sfiora il raddoppio di testa, poi ci provano Liguori, Ripoli e Rapolo ma senza fortuna. La reazione dei padroni di casa arriva al 40′ ed è affidata a Memmolo, che raccoglie un bel cross in rovesciata di Cappuccio ma di testa non riesce a centrare la porta di un D’Arienzo poco attento. Nella ripresa il San Tommaso comincia come aveva finito ma a sorpresa arriva il pareggio di Memmolo che lanciato verso la porta avversaria non si fa pregare e realizza il gol dell’ 1-1 al 60′. Partita maschia e nervosa che si accende ancor di più quando Ripoli non restituisce palla al Fontanarosa e viene preso di mira da tutto il pubblico locale. Diventa un assedio alla porta di Gubitoso: prima Romano colpisce l’incrocio dei pali al 75′, poi il numero 1 si esalta su un calcio di punizione di Rapolo e successivamente su un colpo di testa di Peluso a due passi dalla porta. Ma a 5′ dalla fine arriva il meritato vantaggio. Rapolo su calcio di punizione dai 25 metri scaglia un destro che si insacca nel sette battendo un Gubitoso eccezionale quest’oggi. Finisce così. La marcia trionfale del San Tommaso continua, mentre il Fontanarosa conferma il momento di crisi.

FONTANAROSA: Gubitoso; Di Biasi, Di Fronzo, Lopriore, De Simone M.(35’st Di Iesu); Mazzarella, Cappuccio P., Giusto, Memmolo; Chieffo (39’st Petriccione), Barisano. A disp: De Simone G., Cappuccio M., Lecce, Tedesco, Laurano. All. Cappuccio

SAN TOMMASO: D’Arienzo; Guarino, Andrita (25’st Giannattasio), Liguori, Romano; Bisogno, Ripoli (43’st Pesce), Avallone, Peluso; Rapolo, Guerriero (5’st Tucci). A disp: Landi, Moffa, Bergamino, Lenguito. All. Silvestro

ARBITRO: Dell’Amura di Castellammare Guardalinee: Vanacore e Nastro di Castellammare Recupero: 0′ pt; 2′ st

MARCATORI: 3′ pt Peluso (S), 15′ st Memmolo (F), 40′ st Rapolo (S). AMMONITI: Avallone, Tucci, Pesce (S), Di Biasi, Di Fronzo, Lopriore, Giusto, Chieffo (F).

 

 

E’ un Mario Silvestro soddisfatto al termine della partita vinta per 2-1 in quel di Fontanarosa. Il mister biancoverde ha commentato la vittoria dei suoi ragazzi: “Risultato importante su un campo difficile. Sapevamo che ci avrebbero aggredito sin da subito e avevamo preparato bene la gara. Siamo andati subito in vantaggio e ci siamo un po’ appannati, infatti ci hanno punito pareggiando. Da quel momento in poi si è vista solo una squadra in campo e la vittoria è stata meritata. L’importante era portare via i tre punti e ci siamo riusciti collezionando la quarta vittoria consecutiva che ci permette di rimanere agganciati a un treno importante”.

Al termine della partita persa in casa contro il San Tommaso, il tecnico del Fontanarosa, Cappuccio, ha espresso il proprio rammarico: “E’ stata una partita nata male. Prendere gol nei primi minuti cambia la gara. Ho qualche dubbio su alcune decisioni arbitrali, ma il pareggio mi sembrava il risultato più giusto. Il San Tommaso è sicuramente una buona squadra, ma ripeto, il pareggio sarebbe stato più giusto visti i gol subiti da calcio piazzato. Obiettivo? La salvezza, ma continuando così diventerà difficile raggiungerla”.

 

 

Leggi anche

Figc Campania, Zigarelli fa il punto della situazione

Su proposta del Presidente Zigarelli si terranno a titolo gratuito su piattaforma online corsi per …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.