Avellino Calcio- L’ex Carmine Esposito: “Quest’anno salvezza tranquilla, l’anno prossimo sogniamo in grande”

L’ex attaccante dell’Avellino analizza la stagione dei lupi di Novellino

di Redazione Sport Avellino

Fu uno degli artefici della promozione dell‘Avellino dalla Serie C alla Serie B del 1994-1995, con le sue 34 presenze condite da 14 gol. La sua carriera poi si è sviluppata tra Empoli, Firenze e Vicenza, anche in Serie A. Stiamo parlando di Carmine Esposito, ex attaccante ed allenatore. Esposito, raggiunto da Il Mattino, ha parlato della stagione dell’Avellino, analizzando il momento dei lupi, che possono sognare in grande per l’anno prossimo.

Queste le dichiarazioni di Esposito: “L’Avellino sta avendo un andazzo un pò troppo altalenante, ma penso che con il recupero di tutti gli effettivi i biancoverdi raggiungeranno una salvezza tranquilla. È un peccato, ad ogni modo, vedere l’Avellino in lotta per la salvezza quando squadre come il Benevento,la Spal o il Crotone sono riuscite a conquistare la Serie A. Avellino merita il top del calcio italiano. Sono cresciuto col mito dei lupi in Serie A. L’Avellino ha affrontato ad Empoli la squadra più forte del torneo. Sono legato molto all’Empoli, che mi ha fatto esordire in Serie A e con i lupi meritavano i 3 punti, ma l’Avellino non ha mollato e ha dimostrato che le gare vanno giocate fino alla fine. i. È stata una prova di grande orgoglio quella della squadra di Novellino. La mia speranza è che possa ripetersi anche contro il Bari. Vincere con i pugliesi darebbe una scossa importante alla stagione in vista poi del derby. Il bari è un’ottima compagine, non va sottovalutata, ma se gli irpini giocheranno come sanno sono convinto che raccoglieranno i 3 punti. Al Partenio-Lombardi, però, deve esserci da mangiare soltanto per noi”. 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy