Patto Frosinone-Università di Cassino: nasce il “laureato giallazzurro”

Patto Frosinone-Università di Cassino: nasce il “laureato giallazzurro”

Sulla base del protocollo d’intesa firmato nella mattinata di ieri presso il Media Center del bellissimo stadio “Benito Stirpe” è nato un interessante progetto di collaborazione tra la società ciociaria e il centro universitario laziale

di Domenico Abbondandolo, @domenicoabb

È una iniziativa da applausi quella che ha per protagonisti il Frosinone Calcio e l’Università di Cassino. Sulla base del protocollo d’intesa firmato nella mattinata di ieri presso il Media Center del bellissimo stadio “Benito Stirpe”, infatti, è nato un interessante progetto di collaborazione tra la società ciociaria e il centro universitario laziale. L’accordo, che valorizza il territorio e le sue eccellenze, nasce con lo scopo di agevolare gli abbonati del Frosinone, ma anche dipendenti, tesserati e sponsor della società frusinate.

Come testimoniato dalle parole di Luigi Di Santo, professore di Filosofia del Diritto e responsabile del Corso di Laurea in Servizi Giuridici dello Sport-Pubblica Amministrazione-Lavoro presso l’Università, ai microfoni della Web tv del Frosinone: “Questo di oggi è l’ennesimo step della nostra collaborazione. Insieme al Frosinone Calcio abbiamo messo in campo una convezione rivolta a coloro che vivono il mondo-Frosinone che permetterà di dare la possibilità di costruire un percorso all’interno della nostra Università, dal punto di vista degli studi ma anche della elaborazione culturale. Vorrei evidenziare tre elementi che distinguono quest’accordo: in primo luogo la passione, l’impegno e il gioco. Questa convenzione è rivolta ai giovani e questo, lo ribadisco, che potranno mettere in gioco libertà, gratuità, responsabilità. Credo che per tutti noi sia un giorno molto importante. Tutto ciò verrà approvato nel prossimo consiglio di Dipartimento e ci permetterà di avviare immediatamente il percorso. L’iniziativa vede in campo due grandi strutture del territorio, che aumenta così la possibilità di fare squadra. Il territorio credo che sia un punto di partenza per chi ritiene che il traguardo da raggiungere non sia mai l’ultimo ma sempre il penultimo. Quindi gioco di squadra fondamentale: l’Università di Cassino da qualche tempo sta volgendo lo sguardo verso l’attenzione e riconoscimento del territorio e per questo va ringraziato il Frosinone calcio”.

La bella iniziativa testimonia che il mondo del calcio e la cultura non sono due mondi così distanti, ma che anzi possono e devono instaurare un rapporto di solida collaborazione.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy