Serie B – Top 11 32° giornata: Inzaghi vola con l’artista del gol

Serie B – Top 11 32° giornata: Inzaghi vola con l’artista del gol

La top 11 del campionato di Serie B

di Filippo Abbondandolo, @filippoabb

21 gol realizzati (903 totali). 5 vittorie interne (143). 4 pareggi (120). 2 vittorie esterne (83). 3 rigori assegnati (90). 1 rigore realizzato (66). 2 espulsioni (78).

Ecco il top team di giornata: 4-2-3-1 affidato a Filippo Inzaghi, tecnico del Venezia. Gabriel (Empoli): sbaglia ma poi rimedia parando il rigore a Pettinari. Non solo l’attacco: i toscani volano anche grazie al portiere. Valjent (Ternana): prestazione impeccabile al cospetto di avversari di qualità. De Canio resta ultimo ma può provarci fino in fondo. Tuia (Salernitana): primo gol in Serie B con un perfetto colpo di testa. 10 punti in 4 giornate: i granata blindano la salvezza e sognano qualcosa in più. Scognamiglio (Cesena): si immola nel finale murando il tiro di Buonaiuto. Castori ancora bloccato, ai bianconeri non riesce il salto di qualità. Pasqual (Empoli): la solita locomotiva sulla sinistra, sfiora il gol su punizione. Andreazzoli espugna Pescara e allunga deciso verso la Serie A. Gustafson (Perugia): sfiora il gol in avvio, disegna l’assist per il pareggio di Buonaiuto. Breda rallenta ma resta saldo in zona playoff. Vives (Pro Vercelli): la fa da padrone, spolverando molta della sua qualità. Grassadonia meglio di Novellino ma gli manca il guizzo decisivo. De Luca (Entella): sprinta sulla destra, favorendo anche il blitz decisivo di Gatto. 6 punti nelle ultime 2 gare, la svolta di Aglietti passa dal nuovo 3-5-2. Coronado (Palermo): schianta il Carpi sciorinando tutto il suo repertorio da artista. Tedino vola nonostante le assenze e mette il fiato sul collo del Frosinone. Nenè (Bari): fa rifiorire Improta e Cissè, poi si sblocca con una bella botta di destro. Grosso ritrova i suoi attaccanti e torna quarto in classifica. Calaiò (Parma): entra e con la sua elettricità ribalta il Foggia. Gol, assist, tanto movimento. D’Aversa ringrazia l’arciere e si lascia dietro i guai. All. Inzaghi (Venezia): vince il derby e avvicina il Cittadella in classifica. Non può più nascondersi: si giocherà il sogno della Serie A fino alla fine.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy