Serie D- Latina fuori dalla Coppa Italia. Il Vis Artena s’impone per due a uno

Serie D- Latina fuori dalla Coppa Italia. Il Vis Artena s’impone per due a uno

Al “Bruschini” di Anzio si è giocata la partita di Coppa Italia fra due compagini del girone G. Latina e Vis Artena. Quest’ultimi hanno avuto la meglio, battendo per due a uno i nerazzurri e continuando il proprio cammino in coppa.

di Leo Pecorelli, @pecorelli_leo

LATINA CALCIO 1932 – VIS ARTENA 1-2

Latina Calcio 1932 (4-3-1-2): Bortolameotti; Tinti, Manes, Ranellucci, Quagliata; Barberini, De Martino R. (20’st Masini), Cittadino (36’st Galasso); Casimirri (20’st Atiagli); Tiscione, Iadaresta. A disp.: Guddo, Costa, De Martino S., Begliuti, Pesce, Fontana. All.: Parlato

Vis Artena (4-3-3): Florio; Cristini, Tarantino, Costantini, Capanna; Crescenzo, Binaco, Panella (41’st Sabelli); Origlia (42’st Viola), Di Curzio, Austoni (32’st Marianelli). A disp.: Lo Scalzo, Persichini, Valentino, Monteforte, Basilico, Pagliaroli. All.: Punzi

Arbitro: Barbiero di Campobasso
Assistenti: Barcherini di Terni – De Santis di Avezzano

Marcatori: 2’pt aut. Tinti (V), 27’st Masini (L), 40’st Crescenzo (V)

Non inizia nel migliore dei modi la stagione del Latina calcio. I nerazzurri vengono eliminati al primo turno di Coppa Italia, dal Vis Artena. Allo stadio “Bruschini” di Anzio, considerata l’indisponibilità del “Francioni”, gli uomini di Parlato non impressionano. Gli ospiti passano in vantaggio dopo soli due minuti. Binaco su punizione, con l’aiuto della deviazione di Tinti, insacca alle spalle di Bortolameotti. Il Latina prova una reazione, e dopo essersi resa pericolosa in qualche azione offensiva, trova il pareggio. Al ventisettesimo della ripresa, Masini mette fuori causa il portiere avversario. Il pareggio, però, dura poco. A cinque minuti dalla fine, Crescenzo, servito da Binaco, con un’incornata vincente ristabilisce il vantaggio in favore degli ospiti. Al “Bruschini” termina due a uno per il Vis Artena, con il Latina costretta già a salutare la Coppa Italia.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy