Uomini simbolo – L’Irpinia saluta il Cavalier Emilio De Feo, l’uomo che Pertini premiò

Uomini simbolo – L’Irpinia saluta il Cavalier Emilio De Feo, l’uomo che Pertini premiò

di Redazione Sport Avellino

“Qua se non era per De Feo non si sarebbe fatto nulla” cosi il Presidente della Repubblica, Sandro Pertini, descrisse l’impegno del Cavalier Emilio De Feo per le attività sportive in Irpinia. Un impegno svolto durante la propria vita con dedizione e serietà. Emilio De Feo organizzò la prima squadra di basket femminile ad Avellino sfiorando anche una clamorosa promozione in A2, il suo impegno, durante il terremoto, ha fatto si che la città di Avellino alzasse la testa facendosi valere in ogni attività sportiva esistente sul territorio. Ieri, all’età di 90 anni, Emilio De Feo, ha lasciato la propria famiglia e l’intera città di Avellino dopo aver passato una vita sui campetti sportivi, lasciando un vuoto incolmabile all’interno di tutte le persone che lo conoscevano. Il Cavaliere è stato il “vate” delle attività sportive diffuse nella provincia Irpina, concentrando fin da giovane la propria attenzione sulla concezione dello sport come fattore aggregante e di sviluppo.

Come redazione ci uniamo al dolore della famiglia, salutando uno dei protagonisti dello sviluppo dello sport all’interno della nostra provincia, ringraziando il Cavaliere per tutto l’impegno profuso nel corso della sua vita. De Feo ci lascia consegnandoci una città innamorata dello sport,  il tutto sottolineato dagli ottimi risultati di tutte le società presenti all’interno del panorama sportivo avellinese.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy