Avellino calcio- Musa: “Ci ho sempre messo la faccia. Qui si lavora in condivisione.”

Avellino calcio- Musa: “Ci ho sempre messo la faccia. Qui si lavora in condivisione.”

Le parole del ds Carlo Musa dopo il terzo test stagionale, vinto dal nuovo Avellino per sei a zero contro la rappresentativa locale.

di Leo Pecorelli, @pecorelli_leo

Al termine del terzo test stagionale del nuovo SSD Calcio Avellino, vinto per sei a zero contro la rappresentativa locale, si rivede Carlo Musa. Il neo ds biancoverde, ai microfoni dei giornalisti nel post-gara, ha dichiarato: “Nella prima conferenza dissi subito che la difficoltà principale sarebbe stata quella di trovare gli under il 20 di agosto. Noto una vena polemica, ma l’ho detto sin da subito che era difficile. Stiamo lavorando, insieme, per individuare quegli under idonei. In questo periodo abbiamo fatto diverse valutazioni, provando più calciatori. Ho letto molte cose inesatte in questi giorni. Ho messo sempre la faccia quando i ragazzi sono andati via. Ho parlato sempre io, ho dato le mie motivazioni scaturite dopo confronti tecnici con tutto lo staff. Come ho sempre detto, qui c’è condivisione. Nessuno scavalca l’altro. Gli addii sono dovuti a delle valutazioni. Dispiace, ma nel calcio bisogna prendere delle decisioni.”

Musa prosegue poi soffermandosi sul mercato: “Riguardo agli over siamo soddisfatti e nei prossimi giorni ci saranno diverse ufficializzazioni. Pozzebon è un profilo interessante e importante, vedremo. Anche se non abbiamo ancora parlato con il suo procuratore. Mentre per gli under stiamo continuando a lavorare. A breve arriveranno giovani di valore. Qualcuno l’abbiamo visto anche oggi.”

Mentre sulla questione Evangelista, carica di polemiche, il ds chiarisce: “Con Evangelista non abbiamo mai parlato dell’aspetto economico. E’ un ragazzo educato, a cui ho detto di venire qualche giorno in ritiro per offrirgli la possibilità di ritagliarsi uno spazio. E quando ho capito che in questo gruppo non riceveva considerazione, gliel’ho detto con sincerità. E lo stesso vale anche per gli addii degli under. E’ normale che il giudizio finale sia quello tecnico. Sarebbe, tra l’altro, anche un peccato avere under e non farli giocare, trovandosi nel periodo più importante della loro carriera.”

E Musa termina poi parlando della questione stadio: “Siamo in attesa di notizie ufficiali. Domani dovremmo già averlo a disposizione. Spero massimo giovedì. Per noi sarebbe una gran cosa anche a livello logistico e amministrativo. Ci permetterebbe di tornare in città e iniziare la vita quotidiana della stagione. Per quanto riguarda la partita contro il Nola, dovremmo avere l’accordo per giocare il 9. La Lega dovrà farci sapere nei prossimi giorni.”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy