Avellino Calcio – Agguato agli ospiti: il derby non si gioca più

Brutto episodio avvenuto quest’oggi in provincia di Avellino

di Redazione Sport Avellino

Questo pomeriggio all’esterno del campo comunale di Mugnano del Cardinale, alcuni dirigenti e calciatori della squadra “Polisportiva Lioni“, dopo aver lasciato il pullman per disputare la gara contro il “U. S.G. Carotenuto” del campionato di promozione campano Girone C, sono stati minacciati e picchiati da alcune persone. Gli aggressori hanno abbandonato subito il campo facendo perdere le loro tracce. Per questi motivi, con la volontà di non scendere in campo da parte della squadra ospite, l’arbitro e il commissario di gara hanno deciso di non far giocare il match. Sul posto sono intervenuti i Carabinieri della compagna di Baiano che hanno scortato il pullman fino al casello autostradale. La squadra mobile ha avviato le indagini.

La società aggredita, tramite un comunicato stampa, ha spiegato l’accaduto:

La Polisportiva Lioni condanna, fermamente, la vile aggressione perpetrata ai danni dei calciatori e del presidente questo pomeriggio nei pressi dello stadio “Santa Filomena” di Mugnano del Cardinale, dove alle ore 15 era in programma la gara G.Carotenuto-Polisportiva Lioni, valida per l’undicesima giornata di ritorno del Girone “C” del Campionato di Promozione, da ignoti che nulla hanno a che vedere con il calcio. Per tale motivo la Polisportiva Lioni, al fine di tutelare, responsabilmente, l’incolumità fisica dei propri calciatori, dirigenti ed accompagnatori al seguito della squadra ha deciso di non partecipare alla gara perché non c’erano più le condizioni oggettive per disputarla. L’entità dei danni fisici subìti dai calciatori e dal presidente sono stati valutati dai presidi sanitari. E’ stato un episodio deplorevole per quella che doveva essere una giornata di sport ma che invece si è trasformata in un pomeriggio di inspiegabile follia. La Polisportiva Lioni si riserva di tutelare ogni suo diritto nelle sedi competenti.

29313673_1849326378434870_4068595714609905664_o

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy