Avellino Calcio – De Cesare pronto ad esiliare: Taccone dovrà pagarsi il canone

La carta di De Cesare. Chiedere un sacrificio ai tifosi ed esiliare. Taccone dovrà pagarsi il Partenio

di Redazione Sport Avellino

Sono ore decisive. Il patron De Cesare non ha gradito. Il presidente Mauriello nemmeno. L’Avellino per ora si allenerà al Country. In settimana potrebbe esiliare a Montemiletto. E cerca anche una alternativa per le gare interne di novembre e perché no anche dicembre. Taccone non ha mantenuto la parola data  e così sarà costretto a pagarsi il Partenio-Lombardi da solo e senza squadra. Riuscirà ad onorare l’impegno l’attuale presidente della As Avellino, unica società di calcio nella storia della FIGC italiana a non avere una squadra iscritta? Mentre l’Avellino e’ alla ricerca di uno stadio dove poter giocare le gare interne (Cava de’Tirreni appare soluzione gradita), il Comune di Avellino valuta la possibilità di stralciare la vecchia convenzione con Taccone. A pagare saranno i tifosi. Costretti ad un piccolo sacrificio pur di vedersi liberare una volta per tutte dall’incubo Taccone. Lunedì, dopo la sfida contro il Monterosi in trasferta, se ne saprà di più.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy