Avellino Calcio – Graziani sorride: i nuovi under convincono

Avellino Calcio – Graziani sorride: i nuovi under convincono

In questi dieci giorni di ritiro il tecnico di Carrara ha testato infatti molti profili under e dopo le difficoltà iniziali, ora l’Avellino sembra vicino a trovare la quadra

di Domenico Abbondandolo, @domenicoabb

Qualche giorno fa aveva lanciato l’allarme, ma ora mister Graziani può sorridere. In questi dieci giorni di ritiro il tecnico di Carrara ha testato infatti molti profili under e dopo le difficoltà iniziali, ora l’Avellino calcio sembra vicino a trovare la quadra. Gli ultimi arrivati hanno infatti convinto la società e saranno aggregati alla rosa, andando così a rimpolpare il pacchetto di giocatori under che in Serie D è chiamato a fare la differenza alla luce del regolamento che prevede l’obbligo di schierarne almeno quattro dal 1′ (un ’98, due ’99 e un 2000). A Rocco Patrignani e ad Alessio Tribuzzi, aggregatisi proprio ieri nel ritiro di Sturno, sono bastati appena 45′ per destare una buona impressione e per strappare il sì di mister Graziani. Patrignani, terzino destro classe 1999 cresciuto nei vivai di Fiorentina e Perugia, è apparso molto sicuro dei propri mezzi. Utilizzato nella seconda frazione di gara, Patrignani ha dimostrato di avere una buona personalità sia in fase difensiva che offensiva. L’ex Perugia è stato inoltre utilizzato sia da terzino che da esterno di centrocampo rivelando così una buona duttilità da sfruttare anche a gara in corso. Tribuzzi ha giocato invece i primi 45′ da esterno destro di centrocampo e ha trovato anche l’assist per il gol del 5-1 di Mentana. Classe 1998, scuola Frosinone, Tribuzzi ha giocato nell’ultima stagione proprio nel girone G col Latina, mettendo insieme 33 presenze e 2 gol. Ad aver convinto Graziani non sono stati però solo gli ultimissimi arrivati. È in odore di riconferma, infatti, anche l’esterno offensivo ghanese Eleoenai Tompte. Il classe ’99, ex Serino e Spal, ha realizzato tre centri nei due test disputati mettendo in mostra buone doti nel saltare l’uomo e nel cercare la porta. Con l’innesto di questi tre ragazzi nella formazione titolare, a Graziani mancherebbe solo un classe 2000 per rispettare il regolamento. L’intenzione del tecnico lascia presagire che gli under saranno utilizzati tutti sulle corsie esterne per cui la prossima mossa potrebbe essere quella di portare in Irpinia un millennial per il ruolo di terzino sinistro.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy