Avellino calcio- Serie D: sulla strada dei lupi anche un Campione del Mondo

Sulla panchina della Lupa Roma, formazione inserita nello stesso girone dei lupi, c’è infatti Marco Amelia, uno dei tre portieri azzurri nella trionfale spedizione italiana ai Mondiali di Germania 2006

di Filippo Abbondandolo, @filippoabb

Sulla strada verso la propria rinascita sportiva, l’Avellino di Archimede Graziani si troverà di fronte anche un campione del mondo. Sulla panchina della Lupa Roma, formazione inserita nello stesso girone dei lupi, c’è infatti Marco Amelia, uno dei tre portieri azzurri nella trionfale spedizione italiana ai Mondiali di Germania 2006. Dopo aver chiuso la sua carriera con la maglia del Vicenza (2016-2017), l’ex numero uno di Milan e Livorno (squadra con la quale realizzò uno storico gol di testa in una gara di Coppa Uefa) ha deciso di intraprendere la carriera di allenatore conseguendo il patentino in quel di Coverciano nel 2017. Lo scorso 20 luglio ha firmato il suo contratto con la Lupa Roma, divenendo il decimo giocatore di quella nazionale vincente a sedersi sulla panchina di una squadra di club. Curiosità finale. Per poco meno di un mese Amelia ha lavorato a stretto contatto con Carlo Musa, che prima di trasferirsi in Irpinia era stato nominato da poco direttore generale della formazione laziale.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy