Avellino – La lezione dell’Irpinia. Ed ora tutti a Terni

L’ha vinta il popolo irpino. Una lezione per la società e uno spettacolo da ripetere. Ed ora tutti a Terni

di Redazione Sport Avellino

La carica dei diecimila e la forza di strascinare tutti. Anche e soprattutto una squadra bloccata per 45′ dalla paura di imbarcare il solito gol della paura. I prezzi popolari hanno spinto il Partenio-Lombardi a riempirsi pian piano. In diecimila come non si vedeva da tempo immemore se non nelle sfide degli ultimi anni contro Salernitana e/o Benevento. Ma ora, al di là di ogni qualsiasi ragionevole dubbio, l’Avellino sarà chiamato indipendentemente dai risultati di domani, a conquistare la salvezza all’ultimo turno in classifica. A differenza della passata stagione, dove si festeggiò al Partenio-Lombardi con una vittoria nella ripresa contro il già fallito Latina, sabato si va a Terni. domani si tiferà principalmente Perugia. Che affronta a casa proprio il Novara superato in classifica. E si guarderà anche alla sfida tra disperate tra Pro Vercelli e Ternana. Un pareggio tra le due potrebbe consacrare la quasi matematica retrocessione di entrambi. Ma al di là delle alchimie che derivano dalle previsioni di risultati, quello che conta ora è arrivare a Terni in massa. Per spingere la squadra alla salvezza. Appuntamento rinviato a venerdì sera, quindi. Non ce n’è per nessuno. Con un pubblico così, l’Avellino, merita sofferenze minori. Ma questa è tutta un’altra storia…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy