Fifa 2018: clamorosa gaffe. Maradona diventa simbolo della Juventus

Il Pibe promette querele e non prende bene l’errore

di Redazione Sport Avellino

La rivalità tra Napoli e Juventus, soprattutto dagli anni ’80, è emersa in tutta la sua vastità, una rivalità che si sta rivivendo in questi anni dove le due compagini stanno lottando per lo scudetto, ma soprattutto quest’anno, che il Napoli sta contendendo ai bianconeri, in modo significativo il tricolore.

Rivalità ovviamente anche in campo, con i simboli di Napoli e Juve, ovviamente, che spesso affermano di non apprezzare l’altra squadra. E’ accadito spesso in passato, con frasi di Maradona o di juventini che affermavano la loro ostilità verso la rivale.

Eppure, l’errore è sempre dietro l’angolo. E’ accaduto al noto gioco di EA Sport, Fifa 2018, che clamorosamente, nella modalità partita Juventus-Napoli, presenta un bug incredibile, ovvero, nella Curva della Juventus, c’è una immagine di Diego Armando Maradona vicino al cartello “Io amo la Juve”. La gaffe, colta dal giornalista Paolo Trapani, mentre giocava con suo figlio, si verifica quando viene impostato il match tra Juventus e Napoli nella cornice dello Juventus Stadium.

Lo spiffero è arrivato ovviamente ai tifosi napoletani, che hanno inveito a questa “blasfemia” ma soprattutto al diretto interessato, Diego Armando Maradona, che a Radio Kiss Kiss ha commentato, dicendo che si sta facendo qualcosa di grave e sbagliato e che è un errore non ammissibile, ammettendo di procedere con querele e via legale verso gli sviluppatori del gioco e i grafici. Insomma, un Maradona che non ha preso bene la cosa. E sullo scudetto e la vittoria del Napoli all’Allianz Stadium, Maradona è chiaro: “Vittoria a Torino? Il Napoli sta giocando meglio della Juventus ma non sempre vince. Speriamo che il culo abbandoni la Juve, i giocatori del Napoli devono continuare a trattenerla per la maglia”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy