FIGC, ci sarà il commissariamento. Sibilia: “Avevo chiesto a Gravina un accordo con lui alla presidenza, ha rifiutato”

FIGC, ci sarà il commissariamento. Sibilia: “Avevo chiesto a Gravina un accordo con lui alla presidenza, ha rifiutato”

Nervoso Cosimo Sibilia poco prima del ballottaggio, dove ha chiesto ai suoi di votare scheda bianca. Sarà commissariamento

di Marco Costanza, @MarcoCostanza5

Alla fine ha vinto Malagò. Sarà il CONI a commissionare la FIGC. La Federazione non ha trovato il suo presidente, dopo 3 tornate elettorali e un ballottaggio. Cosimo Sibilia, quello più votato nelle tre tornate elettorali, prima del ballottaggio, aveva chiesto un accordo a Gravina, prima del testa a testa, proponendolo come presidente della FIGC. Ma quest’ultimo ha rifiutato. Tommasi aveva subito perso le speranze arrivando sempre ultimo tra i tre contendenti.

Sibilia ha chiesto ai suoi di votare così scheda bianca, di fatto rendendo nullo il ballottaggio che ha visto Gravina non arrivare al 50% +1 dei voti. La FIGC sarà commissariata.

“Purtroppo non si può collaborare con il signor Gravina, al quale avevo chiesto un accordo per il bene del calcio italiano, proponendolo presidente, ma lui ha rifiutato. Chiedo ai miei votanti di votare scheda bianca”. Così ha parlato Sibilia 2 minuti prima del ballottaggio, di fatto nullo.

Il calcio italiano purtroppo non avrà mai la svolta voluta e richiesta in questi mesi. Malagò sceglierà presto il commissario. C’è anche il nome di Tavecchio che torna a fare eco. Ma ne sapremo di più in queste ore. Il CONI ha 48 ore per nominare un commissario.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy