FIGC – Pronta la carta Andrea Abodi alla presidenza per uscire dal caos

FIGC – Pronta la carta Andrea Abodi alla presidenza per uscire dal caos

L’ipotesi dell’ex presidente della Lega B, sarebbe quella giusta e pià apprezzata da tutti

di Marco Costanza, @MarcoCostanza5

Andrea Abodi nuovo presidente della FIGC. Questa l’indiscrezione che lancia la Gazzetta dello Sport stamane. Un nome importante che probabilmente avrebbe il consenso di tutti o quasi, ma soprattutto sarebbe il nome che dovrebbe riportare il calcio italiano fuori da questa crisi dopo le dimissioni di Tavecchio e il fallimento del commissario Fabbricini.

Fallimento che quest’anno si è visto acutizzare con il caos pazzesco in Serie B e Serie C che ha visto coinvolto anche l’Avellino. Abodi, già presidente della Lega B fino a qualche anno fa, fu apprezzato per il suo lavoro nel campionato cadetto, portandolo ad avere una buona visibilità e attrattiva.

Potrebbe essere lui l’uomo capace di mettere tutti d’accordo, visto che in passato Aic e Lega Pro lo sostennero nella corsa contro Tavecchio e anche molti club di Serie A hanno, in passato, mostrato il proprio gradimento e che ancora oggi sono pronte a sostenerlo nel caso davvero sia lui il nome che si vorrà fare come presidente della FIGC alle elezioni del prossimo 22 ottobre. Insomma, il calcio italiano deve ritrovare presto una stabilità importante, visto il fallimento della gestione del commissario Fabbricini.

Il buon rapporto che lega Andrea Abodi, inoltre, a Cosimo Sibilia, e grandi estimatori come Gabriele Gravina e Damiano Tommasi, possono far si che Abodi possa essere l’uomo giusto per riportare ordine nel calcio italiano.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy