Focusmatch #AvellinoVicenza: lupi, non c’è due senza tre

Focusmatch #AvellinoVicenza: lupi, non c’è due senza tre

Non c’è due senza tre. Stuzzicato da un vecchio proverbio, l’Avellino si avvicina alla sfida interna con il Vicenza. C’è voglia di tenere giù l’acceleratore, completando il tris di vittorie in salsa veneta dopo i ko inferti alla regina Verona e alla sorpresa Cittadella

di Filippo Abbondandolo, @filippoabb

I lupi

Sette risultati utili consecutivi: il vento in casa biancoverde è decisamente cambiato. La gara di Cittadella è stata l’ennesima riprova di ciò, con una vittoria che difficilmente sarebbe arrivata qualche mese fa. L’Avellino adesso è una squadra vera, rispettata dagli avversari ed elogiata dagli addetti ai lavori. Con qualcuno che ha cominciato a parlare anche di playoff. Calma e piedi per terra. Inutile frinire come una cicala, meglio lavorare duro come una formica, mettendo da parte più punti possibili in attesa dei possibili geli dell’inverno (sentenza calcioscommesse). Punti pesantissimi, come quelli in palio contro il Vicenza. Una gara da vincere per proseguire la marcia e staccare ulteriormente una diretta concorrente per la salvezza. Non c’è due senza tre: perché fermarsi proprio sul più bello. Filippo Abbondandolo

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy