Latina, Raffaele Di Napoli: “Di Avellino ho ottimi ricordi. Domenica sarà una gara apertissima”

Latina, Raffaele Di Napoli: “Di Avellino ho ottimi ricordi. Domenica sarà una gara apertissima”

Le parole del tecnico del Latina, Di Napoli, che parla in vista della gara di domenica contro l’Avellino

di Redazione Sport Avellino

L’Avellino oggi torna ad allenarsi per preparare la gara contro il Latina, che può valere un campionato. Il tempo dei festeggiamenti per aver raggiunto il Lanusei è finito, ora è tempo di testa bassa e lavorare sodo per gli ultimi 90 minuti di campionato.

A parlare della gara contro l’Avellino, ai microfoni di Radio Punto Nuovo, ha parlato il tecnico Raffaele Di Napoli, tra l’altro ex Avellino, essendo stato vice di Campilongo in Serie B 10 anni fa con i lupi. Di Napoli ha parlato del match di domenica, ha analizzato la sfida contro l’Avellino e ha parlato anche della sua esperienza ad Avellino.

Queste le parole di Di Napoli a RPN: “Faccio i complimenti a Bucaro e alla società per questa cavalcata e questa rimonta incredibile. Era davvero difficile recuperare tutti quei punti al Lanusei. Domenica sarà una partita bella, una partita che potrà dire tante cose e mi aspetto una gara ricca di motivazioni. Chiaro che l’Avellino ne avrà di più rispetto a noi, perchè si gioca il primo posto, si gioca almeno lo spareggio. Da parte nostra giocheremo per il futuro, per una riconferma, per dare una gioia ai nostri tifosi. Non regaleremo nulla e l’Avellino se sarà più forte vincerà e tornerà nel calcio che conta. Chiaro che auguro all’Avellino di salire dove merita: una piazza come loro meritano di stare altrove, come Bari, Cesena, Modena, Como. Ricordo quando nero il vice di Campilongo ad Avellino, ho allenato Sforzini, Pepe, Ciotola che ora si sono ritrovati al Partenio. Ho dei bei ricordi di Avellino, fu una annata bella ma travagliata, perchè giocavamo un bel calcio, ottenemmo 10 risultati utili di fila. Poi la squadra fallì, ma Avellino ci diede slancio per poi andare ad Empoli e fare una buona carriera. Diversi giocatori di quella rosa hanno fatto poi carriera, De Zerbi, gli stessi citati prima, insomma fu una annata comunque con degli aspetti positivi. Per domenica bisognerebbe stemperare un pò gli animi, sarà una bella giornata di calcio, poteva essere uno scontro diretto per il primo posto, l’Avellino ci è arrivato prima, noi no purtroppo. Abbiamo voglia di metterci in gioco, anche se non abbiamo l’obbligo del risultato visto che ormai siamo fuori da tutto. Credo che troveremo un Avellino motivatissima e noi faremo la nostra gara fino al 90′”. 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy