FINALE #AVEBAR 1-2 – Cissè serve la beffa al 91′: lupi nei guai

Avellino-Bari: una sfida da brividi al Partenio-Lombardi con ambizioni di classifica diverse

di Redazione Sport Avellino

94′ – Finale al Partenio-Lombardi. Il Bari vince 2-1. L’Avellino ora è nei guai. Seconda sconfitta su due. Dopo Parma, ko anche contro i pugliesi.

94′ – Ammonito Pecorini

93′ – Ammonito Asencio

91′ – Destro a girare del neo entrato Cissè con un tiro che si insacca alla sinistra di un colpevole Lezzerini

91′ – GOL BARI CON CISSE’

90′ – Quattro minuti di recupero

86′ – Cambio Bari. Entra Cissè, fuori Galano

85′ – Floro Flores, diagonale che si spegne di poco sul fondo

80′ – Ultimo cambio Avellino. Dentro Morosini, fuori Cabezas

75′ – Dentro Floro Flores, fuori Nenè

75′ – Ancora Bari. Basha di testa dal centro dell’area: palla fuori di un soffio

72′ – Cambio Bari. Fuori Iocolano, dentro Tello

70′ – Bari vicinissimo al raddoppio. Improta tenta la puntata dal limite dell’area: sfera deviata che per poco non beffa Lezzerini

68′ – Ci prova Galano dalla distanza. Mira sbagliata

63′ – Pareggio del Bari. Iocolano sulla sinistra al centro per Nenè: Kresic lo perde e il barese insacca di testa da due passi

62′ – Secondo cambio Avellino. Entra Leverone, fuori Vajushi

61′ – Angolo di Balkovec, testa di Nenè: palla alta

57′ – Cambio Avellino. Entra Castaldo, fuori Ardemagni

54′ – Ancora Bari, ancora Henderson. La conclusione dalla distanza si spegne di un niente fuori dal palo destro della porta difeso da Lezzerini

49′ – Immediata la reazione del Bari con Galano che contrastato non riesce ad inquadrare la porta

48′ – Avellino pericoloso con Ardemagni che serve Asencio all’interno dell’area. Lo spagnolo in scivolata non inquadra lo specchio della porta. Lupi vicini al raddoppio

47′ – Bari subito pericoloso con una conclusione dalla distanza di Henderson deviata in angolo da Lezzerini

SECONDO TEMPO

45’+1′ – Si va negli  spogliatoi con l’Avellino in vantaggio 1-0 grazie al gran gol di Armando Vajushi

43′ – Ancora pericoloso il Bari. Ottimo l’assist di Henderson per Iocolano che non trova l’attimo giusto per calciare a rete chiuso da Lezzerini in uscita e Cabezas

42′ – Galano dalla sinistra per Nenè che salta tra Marchizza e Ngawa. Di testa, il barese, non riesce ad inquadrare lo specchio della porta. Pericolo per l’Avellino

41′ – Il Bari prova a chiudere il primo tempo in attacco. L’Avellino copre bene gli spazi

37′ – Ammonito Moretti (Avellino) per proteste

34′ – Iocolano sfonda centralmente e cerca la sponda all’indietro. Bravo D’Angelo ad intuire tutto e ad interrompere l’azione d’attacco dei baresi

31′ – Vajushi che gol. Dalla sinistra, punta Sabelli servito da Kresic. Entra in area e uccella Micai sul secondo palo con un tiro a rientrare di ottima fattura. Lupi in vantaggio 1-0

31′ – AVELLINO IN VANTAGGIO CON VAJUSHI

29′ – Pochissime azioni offensive dell’Avellino. Il Bari si difende sempre con ordine e con attenzione. Avellino appare già spaccato in due che prova a ripartire con lanci lunghissimi a superare la mediana

24′ – Iocolano vicino al gol. Trenta metri palla al piede, arriva al limite e fa partire un tiro che si spegne di un niente alla sinistra del palo della porta difesa da Lezzerini

21′ – E’ Pecorini, di testa, a mettere in angolo su un cross dalla destra da parte di Galano

20′ – Nessuna azione degna di nota. Il Bari con leggera supremazia territoriale tenta spesso conclusioni dalla distanza per nulla precise

10′ – Bari pericoloso con Galano che si scalda e dalla distanza impensierisce Lezzerini che non trattiene. L’Avellino si salva e libera l’area

5′ –  Ancora Bari con Basha che tenta la conclusione a giro dai 25 metri. Lezzerini c’è e blocca in due tempi senza affanni

4′ – Risponde il Bari con Improta. Lezzerini sul primo palo è attento e sventa il pericoloso

3′ –  Errore di Iocolano in fase di impostazione della manovra. Sulla sfera si avventa Ardemagni e Micai è costretto ad uscire coi piedi fuori dall’area per evitare problemi

1′ – Prima giocata dell’Avellino con Vajushi che fa il vuoto sulla destra ma sul cross al centro nessuno dei suoi compagni si fa trovare pronto

1′ – E’ il Bari a toccare il primo pallone della sfida

PRIMO TEMPO

Tutto pronto. Squadre in campo per l’inizio del match. In Tribuna Montevergine presente anche il papà di Wilmots, arrivato al Partenio-Lombardi per osservare da vicino il figlio schierato nello scorso week-end con la formazione Primavera sconfitta 5-3 dal Benevento.

C’è il sole sul Partenio-Lombardi. Dopo tanta pioggia, finalmente, una giornata primaverile. Qualche foto live con folta rappresentanza pugliese nel settore ospite

3
123

Così Grosso, tecnico del Bari, nel pre-gara. “Punto su Galano. Per me è un calciatore fondamentale per l’economia della squadra e dei risultati per il mio Bari. Ci ho parlato a lungo e sono convinto che oggi farà una grande partita. Serve la gara perfetta qui per uscire indenni da questo Stadio difficile. Sono molto otttimista”

A Sky Walter Novellino analizza il pre-match. “E’ un momento delicato in cui paghiamo le nostre disattenzioni in fase di gioco. Sono convinto che al di là delle mie scelte, faremo molto bene. E’ stato un periodo brutto. Abbiamo avuto fino a dieci infortuni, con calciatori fuori mesi e mesi. Ma sono straconvinto che al di là delle batoste incassate, possiamo rialzarci con più attenzione. Anche contro il Parma dopo quegli 8 minuti da brividi, siamo usciti alla grande. La mia squadra non è quella delle ultime gare. Il recupero di tutti ci consentirà di rialzare la testa”

 

PRE GARA

Una vittoria nelle ultime dieci gare. Lo spettro dei play-out. Una maledizione quasi. Novellino si gioca la panchina. Lo ha lasciato intendere anche Taccone. Ma il tecnico è convinto di far risorgere l’Avellino dopo l’ultimo ko interno. E per l’occasione vara un Avellino a trazione anteriore con Ardemagni che torna boa centrale e un tridente alle sue spalle di trequartisti con Cabezas e Vajushi esterni e Asencio in posizione di seconda punta rifinitrice. Pecorini confermato in difesa a destra e torna Marchizza sull’out mancino preferito a  Rizzato. Laverone ancora in panca. Migliorini sparito dalle gerarchie di Novellino: gli viene preferito ancora una volta Kresic.

LE FORMAZIONI UFFICIALI

Avellino (4-2-3-1): Lezzerini; Pecorini, Ngawa, Kresic, Marchizza; Moretti, D’Angelo; Cabezas (80′ Morosini), Asencio, Vajushi (62′ Laverone); Ardemagni (57′ Castaldo). A disposizione: Casadei, Migliorini, Falasco, Morero, Molina, De Risio, Rizzato, Wilmots. All.: Novellino.

Bari (4-3-3): Micai; Sabelli, Gyomber, Marrone, Balkovec; Iocolano (73′ Tello), Basha, Henderson; Galano (86′ Cissè), Nenè (75′ Floro Flores), Improta. A disposizione: De Lucia, Conti, D’Elia, Petriccione, Kozak, Cassani, Andrada, Busellato, Empereur. All.: Grosso.

Arbitro: Rapuano di Rimini

RETI: 31′ Vajushi, 63′ Nenè

NOTE: Ammoniti Moretti (AV), Basha (B), Pecorini (A)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy