Rizzaro è lo Zamparini della D: 7 allenatori in 11 partite

di Domenico Abbondandolo, @domenicoabb

La panchina dell’Anzio continua a non trovare pace. Dopo la vittoria ottenuta ieri sulla Vis Artena, infatti, il tecnico Giovanni Pisano è stato nuovamente esonerato dal presidente Rizzaro malgrado i 7 punti conquistati in 3 partite dopo il suo ritorno sullo scranno della squadra laziale. Un esonero che arriva come un fulmine a ciel sereno e che è destinato a consegnare alla storia la stagione dell’Anzio: per la società di Rizzaro si tratta infatti del settimo cambio in undici partite. Una media degna del miglior Zamparini, che però non basta stavolta a giustificare il cambio. Secondo Pisano, infatti, a spingere per il suo esonero-bis non è stato il presidente ma il ds Daniele Piraino: “Avendo chiesto motivazioni, neanche loro sapevano il motivo. Mi hanno detto che hanno deciso così perchè la società ha dei programmi ma non rientro in questi piani. Sono mesi che battagliamo per risollevare le sorti della squadra, adesso che finalmente avevamo trovato il giusto equilibrio mi mandano via. Mi sembra una cosa un po’ assurda. Sto cercando di capire quale potesse essere la motivazione, l’unica che mi viene in mente può essere che quando Piraino è arrivato ha portato 8-9 calciatori che non ritenevo idonei alla Serie D”. È grande ora l’attesa per conoscere il nome di chi sarà disposto a raccogliere in eredità la panchina di Pisano e, soprattutto, per capire se si tratterà – difficile immaginarlo – dell’ultimo cambio stagionale.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy