Serie B – Salernitana, Claudio Lotito: “Se dovessimo salire in Serie A e non riesco a vendere il club, lo regalo”

Serie B – Salernitana, Claudio Lotito: “Se dovessimo salire in Serie A e non riesco a vendere il club, lo regalo”

Il presidente granata parla di una eventuale promozione in Serie A della Salernitana e di come si comporterebbe nel caso

di Marco Costanza, @MarcoCostanza5

L’articolo 16 bis della FIGC prevede come un presidente di un club non possa avere nella stessa categoria in cui milita la propria  squadra, un secondo club che gestisce o con il quale abbia in qualche modo rapporto.

Situazione nella quale potrebbero trovarsi a Salerno. La Salernitana è infatti terza in Serie B e sta facendo un campionato di grande spessore, facendo sognare ai tifosi la lotta per la promozione in Serie A. Qualora questo dovesse davvero accadere, ci sarebbero dei problemi. In effetti, la società è gestita dal patron Caludio Lotito, che la prese ai tempi della Serie D. Lotito come saprete è anche presidente della Lazio e qualora anche la Salernitana dovesse salire in massima serie, sarebbe costretto a cedere una delle due società.

Il patron, sabato, in conferenza stampa dopo la vittoria della Salernitana sullo Spezia, ha parlato di questa situazione senza troppi giri di parole.

Queste le sue parole: “Salernitana e Lazio non potranno mai competere nella stessa categoria, almeno fin quando sarò io presidente, per etica e rispetto delle norme. Non a caso anche nei campionati primavera le due formazioni sono in gironi diversi. Promozione in A? Qualora dovesse accadere, sarei costretto a vendere, punto! E se non c’è un acquirente la regalo, ma non esiste al mondo di andare contro le regole. Se qualcuno pensa che Lotito trovi una persona da strumentalizzare e gestire dietro le quinte in caso di promozione, questo non accadrà mai”. 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy