Serie C – Silvio Baldini shock: “Io oggi alleno gratis la Carrarese e vi spiego il perchè. Nauseato da un calcio pieno di ladri”

Le dure parole del tecnico della Carrarese, che ha allenato anche per diversi anni in Serie A

di Marco Costanza, @MarcoCostanza5

Che il calcio moderno non piacesse a tutti era risaputo, un calcio che probabilmente, rispetto al passato, appassiona sempre meno persone e giovani soprattutto, che non vedono in questo sport quel portatore di sani valori che magari poteva avere una volta. Un calcio ormai visto solo come business, pay per view e tante cose che allontanano la gente che vice ancora di valori e passioni.

A parlarne in una intervista a La Gazzetta dello Sport, l’attuale allenatore della Carrarese, Silvio Baldini, quel Baldini che molti di noi ricordano per quella diatriba con Di Carlo e di quel calcio che rifilò al collega durante una gara di Serie A di una decina di anni fa. Baldini ora allena la Carrarese, seconda in Serie C e lo fa gratis. Un Baldini che afferma come sia nauseato dal calcio moderno, pieno di “ladri”.

Queste le sue parole: “Sì, alleno gratis perché voglio essere libero, non sopporto di avere la spada di Damocle sulla testa: io faccio il mio lavoro con passione ma non voglio rendere conto di nulla a nessuno. Il 90% dei dirigenti, soprattutto nel calcio di alto livello, sono persone che stanno lì per rubare i soldi. E oltre a fare i propri interessi, spesso sono pure incompetenti. E siccome io non sopporto di dovermi confrontare con un ladro, sono arrivato a declinare diverse offerte anche importanti e in serie superiori: sapevo che non mi sarei trovato bene. Ho raccolto quello che ho seminato. Io faccio tutto con passione e amore quindi non posso avere rimpianti. E poi ho il privilegio di lavorare a due passi da casa. Pensi che emozione vedere sugli spalti dello stadio le persone che incontri per strada, al bar o al ristorante. Non ho nessun rimpianto”. 

E Baldini fa capire anche come i soldi non siano tutto: la sua Caccarese sta facendo grandi cose in Serie C, guidata anche dall’ex Avellino (tra le altre squadre) Ciccio Tavano, che a quasi 40 anni si è rimesso anche lui in gioco.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy