Serie D – SFF Atletico, Diego Tornatore: “Da avellinese sarà un sogno entrare al Partenio. Dispiace per la situazione dei lupi”

Le parole dell’attaccante dell’Atletico, l’avellinese Diego Tornatore

di Marco Costanza, @MarcoCostanza5

L’Avellino domenica scenderà in campo al Partenio per provare ad avvicinare la vetta prima dello scontro diretto del 9 febbraio. I lupi se la vedranno con l’Atletico Fregene, che all’andata rifilò 4 sberle alla squadra di Graziani facendo capire ai lupi la dura realtà della Serie D.

Ai microfoni di Radio Punto Nuovo, ha parlato il giocatore dell’Atletico, Diego Tornatore. Il giocatore, nativo di Avellino, ha parlato della sfida con i lupi e dell’emozione che avrà, da irpino, nel calcare il campo del Partenio. Parole anche sulle difficoltà dell’Avellino.

Queste le sue parole a RPN: “Se all’andata fu emozionante giocare con l’Avellino, ora al ritorno sarà ancora più emozionante, visto che da avellinese calcare il Partenio sarà davvero bellissimo. Poterlo calcare più spesso magari con la maglia biancoverde addosso? Un sogno, ma vorrebbe dire che l’Avellino sarebbe ancora in questa categoria e non è giusto. L’Avellino merita tutt’altre categorie. Poi penso all’Atletico e qui sto bene. All’andata facemmo una bella figura, io penso che quell’Avellino fosse forte, meno di ora, con gli acquisti che ha fatto, ma era una squadra di tutto rispetto. Analizzando questo momento loro, credo che il problema dell’andata e di adesso sia di carattere, alcuni giocatori ancora non hanno capito cosa sia la Serie D. Bisogna calarsi in questa realtà perchè altrimenti si fa fatica. Sia noi che l’Avellino abbiamo un percorso analogo. In casa siamo forti, l’Avellino al Partenio ha perso pochi punti, ma fuori casa si rischia di perdere su ogni campo. E’ una difficoltà che ci portiamo dietro e anche l’Avellino deve risolvere se vuole puntare alla vetta. I 10 punti sono recuperabili? Si, però deve cambiare atteggiamento fuori casa l’Avellino. Il Lanusei è una sorpresa, nessuno avrebbe mai pronosticato il loro campionato da vertice, ma attenzione, io come avversario, credo che  l’Avellino debba guardarsi dal Monterosi, che ha costruito col mercato una squadra pericolosa. Dispiace per questo momento difficile dell’Avellino, spero possa uscirne quanto prima”. 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy