Patric Young

Sidigas Avellino, Patric Young: “Ho dato tutto per essere un vero lupo. Ho amato la passione della piazza”

Il simbolo della stagione e dei playoff della Sidigas Avellino probabilmente è Patric Young, nella fatti specie della gara 3 al PalaDelMauro con Milano, quando il centro della Scandone si è infortunato, è uscito, è rientrato giocando su una gamba sola, ha sofferto, ha lottato. E’ voluto esserci anche a Milano in gara 5, anche se benissimamente, viste le condizioni, poteva starsene fuori. Ha messo a repentaglio una carriera, dimostrando attaccamento, passione, generosità e venendo acclamato per questo.

Come ha detto Alberani, Young si è guadagnato la passione e l’affetto dei tifosi, che il cestista ha contraccambiato sui social, con un post su Instagram che sa tanto di commiato alla piazza irpina, dopo un anno speciale. Arrivato in corsa, dopo l’infortunio di Costello, ha avuto problemi nel tesseramento, quando la Scandone versava in condizioni societarie precarie, ha rischiato di non essere tesserato e di avere ricorsi, ma Young è andato dritto per la sua strada e ha vinto.

Il centro su Instagram ha ringraziato tutti, ha espresso un pensiero ai tifosi della Sidigas e alla città, che ha amato e rispettato fino alla fine: “Grato per il tempo trascorso alla Scandone, ho dato il massimo per dimostrare che sono un vero lupo

Leggi anche

Scandone, c’è Trapani fra i convocati ma De Gennaro rinuncia ad uno dei suoi pivot

Sono dodici i convocati scelti da coach Gianluca De Gennaro in vista della trasferta di …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.