Stadio Partenio-Lombardi – Da carnefice a vittima: l’Avellino pronta a chiedere i danni

Stadio Partenio-Lombardi – Da carnefice a vittima: l’Avellino pronta a chiedere i danni

Accade anche questo in una estate che sembra non finire mai

di Redazione Sport Avellino

I lavori a rilento. Appaltati ma non cominciati. All’orizzonte la Coppa Italia, il campionato. Il rischio di andare altrove perchè, così come è messo, il Partenio-Lombardi è ancora off-limits. La campagna abbonamenti ferma al palo, l’incubo di dover cominciare in trasferta. Da carnefice, ora, la società biancoverde rischia di passare a vittima. Nell’ennesima calda estate biancoverde, si continua senza pace. Prima senza diesse e allenatore. Poi le prime ufficializzazioni. Ora i calciatori, ma manca lo stadio e i lavori si potrebbero prospettare più lunghi del previsto. Mauriello sta provando ad insistere con l’attuale giunta comunale per convincere la ditta aggiudicataria ad anticipare i lavori e permettere alla società di ufficializzare la campagna abbonamenti ed aprire le porte dello stadio per le prime gare ufficiali. Prima grana sportiva per l’amministrazione comunale.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy