Tommasi (Aic): “Mi candido per attuare le vere riforme, serve un big come prossimo Ct”

Tommasi (Aic): “Mi candido per attuare le vere riforme, serve un big come prossimo Ct”

L’ex centrocampista della Roma spiega le ragioni della sua discesa in campo nella corsa alla Presidenza della Figc

di Redazione Sport Avellino

Damiano Tommasi, presidente dell’Assocalciatori e primo a candidarsi per l’elezione alla presidenza della Federcalcio non ha dubbi, un programma che confermi l’intenzione di cambiamento può attrarre un grande nome per il ruolo di Ct della Nazionale azzurra. “Sicuramente dipende tutto da come si arriverà all’elezione del nuovo presidente. Tutti abbiamo bisogno di ottimismo e convinzione che le cose possano cambiare e che la direzione presa sia quella giusta” dice in collegamento telefonico con Sky Sport24. “Credo che questa sensazione possa attrarre grandi allenatori che abbiamo e che al momento stanno a guardare in attesa dello sviluppo delle vicende federali e non sono interessati. Ma se si arriverà ad una elezione con grande entusiasmo forse potranno essere interessati a programmi di grande respiro e di ottimismo di cui abbiamo bisogno”.

fonte: Italpress

La scelta di Tommasi non è stata salutata come la decisione migliore secondo l’opinione di uno degli altri due candidati alla corsa alla presidenza della Figc ovvero il Senatore irpino e Presidente della Lnd Cosimo Sibilia che ha bocciato la candidatura dello stesso Tommasi (leggi qui).

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy