Torres, il capitano Demartis: “Al Partenio senza timori. Avellino e Lanusei in altri gironi già avrebbero festeggiato”

Torres, il capitano Demartis: “Al Partenio senza timori. Avellino e Lanusei in altri gironi già avrebbero festeggiato”

Le parole del capitano della Sassari Torres in vista del match con l’Avellino

di Redazione Sport Avellino

Dopo la vittoria del giovedì santo che ha regalato all’Avellino il -2 dal Lanusei e una Pasqua serena un casa biancoverde, è tempo di caricare la batterie e di tornare a pensare al campo. Mancano due giornate alla fine del campionato e l’Avellino deve battere Torres al Partenio a Latina fuori casa e sperare in un ultimo scivolone del Lanusei per festeggiare. A parlare della gara di domenica, il capitano della Torres, Giacomo DeMartis che ha così commentato ai microfoni di Radio Punto Nuovo: “Sarà una partita molto delicata per entrambe le compagini che sono alla ricerca di un risultato positivo per raggiungere il proprio obiettivo. Noi veniamo da una vittoria in uno scontro salvezza, anche se il nostro obiettivo non è raggiunto e quindi anche al Partenio serviranno punti. Ci aspettiamo un Avellino molto motivato e determinato, che ha accorciato settimana scorsa sul Lanusei e quindi ora è lanciatissimo per provare a prendere il primo posto. Anche noi però siamo carichi e ci servono punti per salvarci. In questo momento al di là che sono le componenti tecniche, in campo vanno le motivazioni e tanta energia e quindi sia per l’Avellino che per il Lanusei ci possono essere delle insidie. L’Avellino ha dimostrato nel girone di ritorno che è una grande squadra, nel girone di andata ha avuto problemi ad assemblare la squadra e a calarsi nella categoria. Ora però è quadrata ed è la squadra più forte. Noi ci giocheremo la nostra partita senza timore. Lanusei? E’ chiaro che è una sorpresa: se si valutano i budget della squadra, il numero di abitanti, la piazza, non c’è paragone con l’Avellino. Però poi quando si lavora bene, quando non si subiscono le pressioni e le difficoltà, poi ti ritrovi a lottare per il primato e allora è giusto sognare. Avellino e Lanusei negli altri gironi già avrebbero festeggiato la vittoria del campionato”. 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy