ULTIM’ORA – Novellino, l’esonero è vicino. Sullo e Foscarini le alternative

Il tecnico sarà sollevato dall’incarico. Entra stasera la decisione: domani si valuteranno diversi profili

di Redazione Sport Avellino

E’ finita. Novellino non è più l’allenatore dell’Avellino. L’ufficialità è attesa a breve. Entra stasera, il tecnico di Montemarano, sarò sollevato dall’incarico che lo lega ai lupi fino al giugno 2019. Con lui anche il secondo Imbimbo e il preparatore atletico. Con ogni probabilità resterà al suo posto solo Carmine Amato, preparatore dei portieri, arrivato ad Avellino non con Novellino ma su chiamata diretta del patron Taccone.

La decisione presa da Walter Taccone in prima persona che dopo aver atteso le eventuali dimissioni dell’allenatore, dopo aver incassato un no secco dallo stesso Novellino, ha convocato il diesse Enzo De Vito e il figlio Massimiliano. I tre si sposteranno a breve in sede per cominciare i sondaggi. Difficile arrivare a Stellone e Drago, si cerca un profilo di secondo piano. Stellone e Drago hanno già detto no prima all’Avellino e poi al Pescara che aveva virato e scelto alla fine Pillon. L’Avellino potrebbe fiondarsi su Bergodi (ex Modena) e Foscarini (Livorno). Ma si farà di tutto per convincere Drago ad accettare subito con larga opzione per ripartire dalla prossima stagione in caso di salvezza. Circola anche il nome di Sasà Sullo, ex di Ventura con la Nazionale Italiana

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy