I Due Principati lottano fino alla fine: a spuntarla è ancora l’Amatori Torre

Terza sconfitta su tre partite disputate per la compagine irpino-salernitana

di Redazione Sport Avellino

Terza sconfitta su tre partite disputate per i Due Principati, contro l’Amatori Torre del Greco che si dimostra ancora una volta un gradino al di sopra della franchigia irpino-salernitana. Delle tre, quella di ieri, sicuramente è quella in cui i Principi sono usciti di più a testa alta, dando filo da torcere ai più quotati avversari, arrendendosi solo nelle battute finali dell’incontro. 15-33, il finale dal Manganelli di Avellino, tre mete senza trasformazioni per i locali, cinque con quattro centri per gli ospiti. E’stato un incontro piacevole, le due squadre hanno onorato l’impegno con il massimo della concentrazione, ha prevalso la squadra meglio organizzata che contrariamente ai padroni di casa, ha in rosa atleti di categoria, dove nei momenti salienti del match, come degli abili prestigiatori, hanno saputo tirare fuori il coniglietto dal cilindro, meritandosi gli applausi dello sportivo pubblico di casa, pertando a casa l’intera posta in palio. Il sodalizio caro al Presidente Sbozza, pur disputando un’egregia partita, purtroppo non guadagna nessun punto dalla contesa, iniziando nel peggiore dei modi questi play-out che stabiliranno quali squadre rimarranno nella serie C1 e quali no. I leoni di Torre con i cinque punti conquistati, balzano al primo posto, seguiti ad un solo punto, quasi a sorpresa dal Rugby Vesuvio che ha battuto a domicilio i dragoni di San Giorgio del Sannio, 19-23 (3-2), i sanniti un punticino lo guadagnano occupando il terzo e penultimo posto, chiudono a zero i Due Principati.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy