I Due Principati sbancano il Caravita, piegato il Rugby Vesuvio

Torna il sorriso sulle labbra alla formazione di Cascone ottenendo così la seconda vittoria in campionato

di Redazione Sport Avellino

Torna il sorriso sulle labbra dei Due Principati, che al termine di una gara avvincente, espugnano per la prima volta il Caravita di Cercola, ottenendo così la seconda vittoria in campionato, la prima in C1, lontana dalle mura amiche. La franchigia irpino/salernitana, giunta in terra napoletana, con una formazione ampiamente rimaneggiata con molti infortunati presenti in panchina solo per onor di cronaca, ha ampiamente meritato questa vittoria, tenendo il pallino del gioco per larghi tratti della gara, soffrendo solo a metà della seconda frazione di gioco, quando la squadra di casa è riuscita a ribaltare il risultato, che la vedeva sotto per 8-19, siglando due mete in sei minuti portandosi così sul 20-19. Poi mentre i Principi stavano stringendo alle corde gli avversari, con l’intento di raddrizzare l’incontro, una bomba d’acqua si è abbattuta sul plesso napoletano, che ha reso in poco tempo il rettangolo di gioco impraticabile rendendo la visibilità pari allo zero. Il direttore di gara, il signor Alessandro D’Orsi della sezione di Benevento, non ha potuto fare altro che sospendere il match, aspettando che la pertubazione si placasse, quando c’erano ancora otto minuti da giocare. Dopo circa mezz’ora infatti, le condizioni atmosferiche son tornate alla normalità. Le due squadre son rientrate in campo, con i verde/granata decisi a conquistare questa vittoria. Così è accaduto in effetti, Marino&company son rientrati in campo come un branco di lupi affamati, riuscendo a sbranare gli avversari, siglando altre due mete che gli hanno consentito di portare a casa ben cinque punti.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy