#Amarcord: 29 gennaio 1984: Zico affondò l’Avellino di Bianchi

#Amarcord: 29 gennaio 1984: Zico affondò l’Avellino di Bianchi

L’asso brasiliano dell’Udinese rimontò l’Avellino al Friuli che cedette 2-1 ai bianconeri.

di Redazione Sport Avellino

29 gennaio 1984. L’Avellino di Ottavio Bianchi sta disputando una stagione esaltante e fa visita all’Udinese, squadra rivelazione del torneo, con il migliore attacco assieme a quello della Juventus. I friulani infatti hanno in rosa il fenomenale Zico, oltre a Massimo Mauro. Questi due saranno i due principai artefici della disfatta irpina.

Un Avellino che però al Friuli si era anche portata avanti con un gol da calcio d’angolo di Limido, che il portiere dell’Udinese si trascinava in porta. Ma l’Udinese, dopo vari attacchi già nel primo tempo, nella ripresa vinceva la gara con una doppietta del fuoriclasse Zico, che affondava i lupi su rigore (procurato dall’ottimo Mauro) e con il suo prezzo pregiato, la punizione.

Serie A 1983-84

29 gennaio 1984 UDINESE 2-1 AVELLINO 

MARCATORI: Limido (A), Zico, Zico (U)

Ma ecco il video che racconta di quella bellissima partita:

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy