Avellino – Le pagelle di fine anno dei lupi. Tribuzzi e Parisi i migliori. Qualche insufficienza

Avellino – Le pagelle di fine anno dei lupi. Tribuzzi e Parisi i migliori. Qualche insufficienza

Il pagellone dell’Avellino della stagione 2018/19

di Redazione Sport Avellino

Portieri

 Viscovo esulta

Lagomarsini 6,5: Fino a gennaio è il titolare dell’Avellino, alterna buone partite a gare complicate, rispecchiando l’inizio della squadra di Graziani. E’ uno dei pochi portieri “over” del campionato, una scelta che vede l’Avellino giocare con un “under” in più in campo. Da gennaio con l’arrivo di Viscovo perde il posto da titolare, ma da grande professionista accetta le scelte e si fa trovare pronto quando serve. Nella Poule Scudetto protagonista nel finale, quando para un rigore a Picerno e nella finale con il Lecco. Sufficienza meritata.

Viscovo 7: Arriva a gennaio e si prende subito le scene. Bucaro lo piazza subito titolare per avere un “over” in più che utilizza in difesa e la scelta paga. Protagonista assoluto in diverse partite, qualche svarione soprattutto in uscita ma molto affidabile e di grande personalità. Ci ricordiamo della sua parata istintiva nello spareggio con il Lanusei su Bernardotto, a pochi secondi dall’intervallo, evitando un pareggio che avrebbe potuto cambiare la storia. Grande parata anche col Bari nella sua ultima apparizione in biancoverde. La Serie A che ha solo annusato lo scorso anno, lo potrà rivedere come protagonista.

Pizzella 4,5: Che Bucaro volesse puntare sull’under tra i pali lo si era capito subito, schierandolo titolare in un paio di match, per sfruttare l’uomo di esperienza in campo. Il suo campionato inizia e finisce in un amen. Nella scellerata gara di Sassari con la Torres, naufraga con tutto l’Avellino in quello che sembrava un vero e proprio Game Over per la lotta al primo posto. Il brutto gesto con il raccattapalle da condannare e dopo quelle 3 giornate di squalifica non ha mai più giocato.

Longobardi e Bruno: sv. 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy