Alberani: Cerchiamo un lungo per rimediare all’emergenza infortuni

Alberani: Cerchiamo un lungo per rimediare all’emergenza infortuni

Il general manager della Sidigas Avellino, Nicola Alberani, ha rilasciato dichiarazioni sulle prossime intenzioni di mercato del sodalizio irpino.

di Federico Contrada, @federicocontra6

Nicola Alberani, general manager della Sidigas Avellino, ha chiarito alcuni aspetti riguardanti le prossime mosse di mercato della società biancoverde. Innanzi tutto ha precisato che questo cambio di rotta (fino a poche settimane fa egli stesso ribadì che non sarebbe stato acquistato nessun altro atleta) è stato causato dal precario stato di salute che attanaglia un po’ tutti gli atleti del reparto lunghi;  N’diaye e Lawal, dei quali poco fa tramite comunicato stampa sono stati resi noti gli esiti degli ultimi esami medici, ed anche Kyrylo Fesenko.

Si sta dunque vagliando l’ipotesi di inserire nel roster della Sidigas Avellino un altro lungo:  “Non c’è un profilo ideale, visto il periodo della stagione in cui ci troviamo, dove si trova effettivamente poco sul mercato. Sarebbe certamente ottimale trovare un giocatore che sia la giusta via di mezzo tra un lungo atletico ed uno più statico come Fesenko. Anche il lungo ucraino rappresenta un’incognita per noi; le condizioni del suo ginocchio ci fanno stare con l’apprensione che si possa fermare da un momento all’altro, per questo abbiamo deciso di vagliare il mercato dei comunitari per quel ruolo. Questo lo posso affermare con certezza, cercheremo di prendere un atleta passaportato.”  Non c’è dunque la minima intenzione di tagliare nessuno degli americani presenti in squadra; le voci sulla partenza di Wells, dunque, hanno avuto una secca smentita.

Pur non essendo sicuro che questo ipotetico innesto sia per forza un centro puro, Alberani lascia intendere che sarà così “Sarebbe bello trovare un giocatore che sappia fare anche il vice-Leunen, così come allo stesso modo è difficile trovare un giocatore che abbia le caratteristiche di Fesenko. Dovendo però fare i conti con l’emergenza infortuni, è evidente che i problemi non sono nel ruolo di Martino, ma in quello di centro; pertanto, saremo orientati più su un giocatore che giochi nello spot di cinque.”

La società del patron De Cesare, dunque, sarebbe disposta ad un ulteriore sforzo economico per colmare le attuali lacune del roster; le idee sicuramente non mancano, anche perchè non è detto che il profilo del giocatore sia necessariamente un “free-agent”; “Potrebbe anche essere necessario spendere un buy-out, ma questo è un discorso secondario; l’importante è che arrivi un giocatore con energia, e ripeto, dato il momento della stagione che non offre molte alternative sul mercato, occorre cercare bene tra i giocatori che hanno finito o tra i giocatori che non sono contenti ed essere bravi cogliendo l’occasione per tesserare quello giusto”

Essendo chiusi i trasferimenti per quel che riguarda la FIBA Europe Cup, l’eventuale nuovo innesto sarà utilizzabile solo in campionato, dunque da qui fino al termine della stagione regolare e nei playoff; il Direttore si sbilancia leggermente sulla data “Per la prossima settimana sarà difficile, ma si può provare;se capiterà l’occasione, perchè no!?  Realisticamente, contiamo di ufficializzare il tesseramento per la metà di aprile; l’importante è che comunque l’atleta che potremo prendere ci potrà dare una mano nei playoff, dove puntiamo quantomeno a replicare il risultato raggiunto nei due anni scorsi, ossia la semifinale”

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy