Avellino Basket- Suicidio a Cantù. La Red October ringrazia e vince 83-82

Regalo degli irpini nel finale con la vittoria in pugno.

di Marco Costanza, @MarcoCostanza5

Dopo la pausa nazionali, è tempo di tornare in campo. E’ tempo di campionato per gli ultimi 3 mesi da vivere in apnea. La Sidigas Avellino deve lasciarsi la Coppa Italia alle spalle e ripartire da Cantù per la gara contro la Red October in campionato. Ma anche con i canturini arriva una sconfitta al fotofinish per i bianco verdi, che ancora una volta fanno regali agli avversari. Cantù vince 83-82 una gara clamorosa.

Di fronte le due migliori squadre in attacco del campionato. Per Sacripanti ritorno a casa, lui di Cantù, anche se si gioca a Desio. Per la Sidigas c’è da sfatare il tabù Cantù. I lupi non vincono da 10 anni esatti in terra brianzola.

Avellino scene in campo con Filloy, Wells, Rich, Leunen e Fesenko, che non è al cento per cento. Risponde Cantù di coach Sodini con Smith, Burns, Culpepper, Thomas e Chappel. 

La gara la sblocca dopo 2 minuti Dez Wells. Risponde Cantù con 5 punti di fila di Burns e Culpepper che torna a segnare dopo un paio di mesi a causa dell’infortunio. Fesenko con 4 punti riporta la Sidigas avanti sul 6-5. Inizia a nevocare da 3, prima Cantù con Thomas, poi Rich per i lupi. La gara è molto equilibrata, dopo un leggero tentativo irpino di scappare, risponde cantù. All’8′, Avellino è avanti 13-12. Entra Scrubb e subito mette in difficoltà Cantù, con 4 punti di fila. Risponde Cantù con le triple di Parrillo e Culpepper, che portano avanti i lombardi 18-17. Entra Zerini al posto di Fesenko e il fiorentino con due liberi fa tornare Avellino avanti di 1 punto. Avellino che chiude avanti il primo quarto 18-19. 

Cantù torna subito bene sul parquet, ma anche Zerini, che infila una importante tripla. Risponde però con 4 punti di fila il nuovo innesto Ellis, che segna i suoi primi punti italiani. Cantù avanti 24-22. Impatta la gara a 24, ancora Thommy Scrubb. Risponde Thomas con una tripla, ma torna Fesenko e la Sidigas rimane attaccata di 1 punto. Per fortuna Fesenko non doveva giocare. Shaquille Fesenko dominante sotto le plance. Break di Cantù, con Smith, che fa volare la Red October sul +6 (34-28). Al break risponde Filloy che riporta la Scandone a -4. Altra tripla di Smith, Cantù va a +7. Culpepper porta Cantù su 39-30. Lupi con percentuali imbarazzanti da 3 punti. Cantù continua a martellare da 3, +12 , Smith con un antisportivo su Wells rimette i lupi in partita. Scandone non ne approfitta, Wells sbaglia il libero e Leunen un appoggio facile. Cantù resta sul +10. Si riporta a -8 Avellino con Rich. Si va all’intervallo sul 43-35 per Cantù, grazie ad un secondo quarto di 25-15 per i brianzoli.

La Sidigas riparte bene con Filloy che segna il -6. Ma Cantù inizia di nuovo da 3, con Thomas. Se Fesenko è un fattore, Cantù da 3 è uno spettacolo, 4 triple di fila che riportano i brianzoli a +11. La tripla di Filloy vale il -8. Tripla di Culpepper, torna sul +11 Cantù (55-44). Transizione di Avellino che arriva a -6 dopo essere stata a -14 (55-49). Rich trascina Avellino a -5. Buon momento della Sidigas, che con due liberi di Scrubb va a -3 (57-54). Avellino con Zerini va a -1. Fesenko segna con 2 punti il sorpasso Scandone 58-57. Torna a segnare Chappel che va di nuovo avanti di 1 punto. Thomas tripla, +4 Cantù. Due punti importanti di Wells che riporta Avellino sul -2. Con due liberi di Wells la Scandone arriva all’ultimo quarto sul 64-64.

Si riparte con due punti di Cantù. Si segna molto poco. Cantù + sul +4. Segna Rich per il -2. Pareggia Wells a 68 pari la gara. Magia di Rich, per il 68-70. Scandone sul +2. Pareggia l’altra stella Culpepper. Mancano 5 minuti alla fine della gara. Tripla dell’ex Marten Leunen, Sidigas avanti 73-70. Quattro punti di fila di Cantù, riportano i brianzoli sul +1. Ci pensa Rich a riportare Avellino avanti. Tripla di Thomas 77-75. Tripla di Filloy, Scandone che va sul +1. Alley up di Wells, +3 Avellino ad un minuto dalla fine (77-80). Due punti di Thomas, Cantù sul -1. Liberi di Rich che fa 2/2. Mancano 8 secondi alla fine, Avellino avanti di 3. Fallo di Leunen su Culpepper. L’americano fa 2/2. Time out Avellino, mancano 6 secondi. Clamorosa palla persa di Avellino. Fallo su Culpepper. 2 su 2. Cantù avanti. Mancano due secondi. Rimessa Sidigas, palla per Wells che sbaglia. Cantù vince 83-82 una gara clamorosa e regalata da Avellino che a 5 secondi dalla fine, è stata capace di sbagliare una rimessa e regalare il successo ai brianzoli.

 

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy