Basket – Alma Trieste, il capitano Andrea Coronica: “Contro Avellino venderemo cara la pelle. Sarà bello riabbracciare Filloy”

le parole del capitano dell’Alma Trieste in vista della gara contro la Scandone Avellino

di Marco Costanza, @MarcoCostanza5

Nel prossimo turno di campionato, la Sidigas Avellino, affronterà l’Alma Trieste di coach Eugenio Dalmasson. In vista del match di domenica il capitano triestino Andrea Coronica ha parlato della squadra e delle sensazioni dell’essere il capitano nella squadra della sua città, oltre che del match contro la Scandone di Vucinic.

Questa la sua analisi: “E’ certamente una grande emozione, sono anni che lo ripeto. Era un’emozione in A2 e lo è ancora oggi nella massima serie: ho la fortuna di allenarmi con grandi giocatori e di essere seguito da un ottimo staff, questo mi permette di migliorare giorno dopo giorno. Finora abbiamo avuto un cammino piuttosto ben delineato, giocando bene in casa ma ottenendo pochi risultati in trasferta. Certo, per un team al primo anno nella massima serie è un rendimento comprensibile, anche perchè i cambiamenti sono parecchi rispetto al secondo campionato italiano. Sarà un Natale abbastanza impegnativo, con confronti con Avellino, Reggio Emilia e Venezia. La Scandone sarà il primo top team ad arrivare all’Allianz Dome, con elementi del calibro di Green e Cole, oltre ad italiani come Ariel Filloy, che torna a Trieste dopo anni e sono contento di riabbracciare. Venderemo cara la pelle e, proprio per questo, invito il pubblico al palasport perchè sarà certamente una bella partita”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy