Basket – Leunen, si allontana il rinnovo: giovedì Zerini al DelMauro

Basket – Leunen, si allontana il rinnovo: giovedì Zerini al DelMauro

Trattativa ferma per il rinnovo dell’ala di Vancouver con la Sidigas che sfoglia la margherita

di Davide Baselice, @davidebaselice

Il puzzle della Sidigas Avellino inizia a veder al proprio interno i primi due pezzi: il primo è Bruno Fitipaldo, il secondo (salvo clamorosi colpi di scena) sarà Ariel Filloy per cui la società biancoverde ha offerto un contratto biennale e la firma è attesa nelle prossime ore.

I due giocatori rispettivamente di passaporto comunitario (Fitipaldo) ed italiano (Filloy) rappresentano dei piccoli indizi su quelle che potranno essere le prossime mosse della Scandone. La prima riguarda Maarten Leunen. L’americano nativo di Vancouver è stato negli ultimi due anni l’ago della bilancia nello scacchiere tattico di Sacripanti oggi rientrato ad Avellino. Il suo status di extracomunitario – i lupi ne possono inserire tre nel proprio roster – può spingere a delle decisioni ben precise – in chiave passaporti – nella scelta dei giocatori.

“Siamo in stand-by totale” afferma il management di Leunen. Una presa di tempo che mette Avellino nella situazione di poter operare un movimento in entrata completamente diverso da quelle che sono le aspettative dei tifosi ovvero la conferma dell’ex canturino.

Andrea Zerini giovedì mattina sarà ad Avellino ospite dello Scandone Summer Camp che si sta tenendo al PaladelMauro. Il cestista toscano, fresco di convocazione in azzurro, ha manifestato la sua intenzione nel voler indossare nuovamente la canotta biancoverde. In tal senso per “Agent Zero” questa settimana è quella della possibile fumata bianca.

Calano momentaneamente le quotazioni di Brian Sacchetti sempre più promesso della Germani Brescia che ha superato anche il pressing della Mia Cantù.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy