Fratelli d’Italia

Fratelli d’Italia

Mentre anche il mese di giugno si avvia a terminare tutti sono alla disperata ricerca del colpo da novanta

di Redazione Sport Avellino

Mentre anche il mese di giugno si avvia a terminare, è sempre il mercato degli italiani a tenere banco nella Legabasket Serie A che verrà. Tra chi ne ha troppi e chi ne ha troppi pochi, tutti sono alla disperata ricerca del colpo da 90, mai come quest’anno dall’importanza primaria.

A fare la voce grossa sono, ovviamente, i campioni d’Italia dell’Olimpia Milano dove certi del posto sono in 3 (Cinciarini, Della Valle e Burns), mentre è totale bagarre per capire chi occuperà i restanti 3 posti di atleti nazionali. Al momento sotto contratto per le scarpette rosse ci sono Cusin, Fontecchio, Abass, Pascolo e Cerella, oltre a Jeff Brooks che qualora dovesse prender parte ad una partita ufficiale della nazionale italiana diventerebbe automaticamente il quarto italiano della squadra meneghina.

Qualora dovesse andare in porto quest’ultima ipotesi resterebbero in 5 per soli 2 posti disponibili, Cusin che sembrava dover essere uno dei papabili a restare è diretto a Torino, mentre Abass, Pascolo e Fontecchio hanno manifestato esplicitamente la volontà di andar via, così a questo punto risalgono vertiginosamente le quotazioni di permanenza di Cerella e il ritorno di Magro (neanche a farlo apposta i due che sembravano essere ad un passo dal vestire la canotta biancoverde della Sidigas). Le scelte che compirà la squadra lombarda produrranno una reazione a catena su tutte le altre.

Un’altra squadra che ha praticamente completato la sua truppa di italiani è la Germani Brescia, che in attesa della risposta definitiva di Michele Vitali, ha già confermato il fratello Luca, Sacchetti e Mastellari, oltre ad aver aggiunto Laquintana e Zerini.

Buoni colpi in entrata per Trento che si è assicurata Fabio Mian e Sassari che ha ingaggiato Stefano Gentile. Tutte le altre sono alle prese con le riconferme e sono praticamente ferme al palo nella voce nuovi acquisti.

La Sidigas sembra orientata ad avere una panchina più lunga rispetto agli scorsi anni, per tale ragione dovrebbe essere giunta al capolinea l’avventura in biancoverde di Salvatore Parlato; l’ingresso del giovane dalle belle speranze Campogrande in quest’ottica rappresenterebbe l’undicesimo o addirittura dodicesimo uomo. Date per assodate le conferme di Filloy e D’Ercole, gli irpini devono aggiungere al proprio pacchetto italiano sicuramente 2 atleti, se non 3, e almeno uno dei quali dall’alto profilo.

Rumors delle ultime ore darebbero la Sidigas in pressing su Davide Pascolo. Il lungo friuliano difficilmente proseguirà la sua avventura con la canotta dell’Olimpia Milano, dopo un iniziale ammiccamento con la sua ex squadra Trento, è al momento alla ricerca di una sistemazione che possa rilanciarlo dopo le ultime due stagioni trascorse in gran parte in panchina. Potrebbe essere un affare per tutte le componenti della trattativa, per la Sidigas che si garantirebbe un italiano da quintetto di assoluto valore e per il giocatore stesso che in Irpinia potrebbe ritrovare lo smacco dei momenti migliori. Sarà lui il top player italiano prescelto?

Massimiliano Zappella

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy