La palla passa in mano ad Alberani e De Cesare: il rinforzo entro metà mese?

L’aggiunta di un giocatore appare indispensabile per una squadra che adesso non ha le potenzialità per tornare nelle prime due posizioni

di Davide Baselice, @davidebaselice

Preventivare una sconfitta della Sidigas Avellino sul parquet dell’Umana Reyer Venezia non avrebbe fatto gridare allo scandalo, non fosse altro per la differenza di profondità e qualità dei due roster. Questa sera, però, è emersa la differenza tra chi ha deciso di investire (è il caso della Reyer) in corso d’opera con l’aggiunta di elementi di qualità come Austin Daye (scelta n° 15 al Draft Nba del 2009) arrivato per sostuire un altro talento del basket europeo come Orelik, infortunato due mesi fa.

Ogni squadra segue la propria filosofia sul quando, come e chi scegliere come elemento di rinforzo nel mercato della riparazione. Nel caso della Scandone appare evidente che questa squadra necessiti di una aggiunta finalizzata a portare una ventata di freschezza e consentire a qualche “big” del gruppo di poter godere di qualche minuto in più di riposo. Da settimane circolano diversi nomi accostati al club di contrada Zoccolari: dall’ex pesarese Landry Nnoko a quello di Suleiman Bramoh. Voci di corridoio dicono che il nuovo cestista potrebbe arrivare tra le due semifinali di Fiba Europe Cup. Nella peggiore della ipotesi basterà tesserarlo due giorni prima dell’esordio nei playoff.

La sensazione è che Avellino dovrebbe tutelarsi anche nel settore esterni con una combo-guard che possa supportare il trio Filloy – Fitipaldo- Rich quando si giocheranno le gare ravvicinate a distanza di due giorni ovvero i playoff.

E’ attesa una accelerata in tal senso sia dal management biancoverde nel dimostrare di saper scegliere il giusto elemento  (Alberani) sia dalla proprietà biancoverde (De Cesare) nel contrattualizzare in tempi rapidi il giocatore prescelto. I segnali dal campo sono ormai palesi: ora sono auspicate le decisive mosse onde evitare di complicare una situazione che, almeno in classifica, ha palesato un dato: la Sidigas Avellino, almeno adesso, non è una squadra da primo posto in classifica.

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. user-9325338 - 3 anni fa

    Primo posto in classifica? Davide ma ci fai o ci sei? Guarda che rischi seriamente di non arrivare tra le prime quattro altro che primi posti ….. e in attesa si muova la macchina elefantiaca della Sidigas, il campionato è bello e che finito

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy