L’esordio al PaladelMauro, il ritorno di Sacripanti, Green vs Punter: Sidigas – Virtus, a voi la scena

Prima gara ufficiale davanti al suo pubblico per la Scandone Avellino: c’è l’ex coach brianzolo che torna in quella che è stata la sua casa per tre stagioni

di Davide Baselice, @davidebaselice

Passato e presente in soli quaranta minuti. L’esordio – quello tanto atteso – della Sidigas Avellino al PaladelMauro, il ritorno di coach Pino Sacripanti davanti al suo vecchio pubblico, il confronto in campo tra due protagonisti di queste prime due giornate di serie come Caleb Green e Kevin Punter.

Il match di domani alle 18:30 contro la Virtus Segafredo Bologna (QUI IL FOCUS) sarà un mix di emozioni, un libro di ricordi della recente storia della Scandone che giocherà per la prima volta in questa stagione davanti al pubblico dopo l’emigrazione forzata in quel di Pistoia di due settimane fa.

Avellino – al pari dei felsinei – si presentano con un record positivo di risultati: entrambe vittoriose nei primi due match di Basketball Champions League (trascinata da Costello) ed una sconfitta in campionato, rispettivamente a Cremona per i lupi e contro l’Armani Milano per i bianconeri.

Sarà un caso ma lo scorso 7 gennaio alla guida della “sua” Avellino coach Sacripanti (QUI LE SUE PAROLE ALLA VIGILIA) fu uno dei protagonisti di quella cavalcata verso il primo posto al termine della regular season: ad arrendersi ai lupi furono proprio gli emiliani dell’allora coach Alessandro Ramagli. Una serata particolare come quella di domani in cui il coach brianzolo sarà l’osservato speciale. Un pomeriggio particolare lo sarà anche per lo stesso trainer degli irpini Nenad Vucinic che non vorrà assolutamente sfigurare dinanzi alla platea di Contrada Zoccolari (LEGGI QUI).

In campo gli spunti non mancheranno: a partire dal confronto tra le stelle Caleb Green (top scorer della serie A con 27,5 punti di media) o Norris Cole (1° negli assist con 8,5) contro i 21,5 punti di media di Kevin Punter, uno degli astri nascenti del torneo o il mancato sposo biancoverde Tony Taylor che subisce 7,5 falli a partita. Bologna sarà senza capitan Brian Qvale rimasto a casa per un problema muscolare.

Il PaladelMauro non vede l’ora di poter assistere da vicino alla prima gara dei propri beniamini. Ci si attende un catino rovente come chiesto anche dagli stessi Original Fans in un appello (LEGGI QUI).

Ancora poche ore ed il popolo della Scandone Avellino tornerà a respirare dopo cinque mesi l’essenza di pallacanestro giocata.

Basket Avellino – Bologna nella tana della Sidigas: i precedenti sorridono alla Virtus

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy